| categoria: sanità Lazio

Suicidio San Camillo, il paziente si è lanciato dai piani alti di un reparto abbandonato

“Stando alla dinamica della tragedia di ieri, ci chiediamo se poteva essere evitata e se, in qualche maniera, le carenze strutturali e di personale infermieristico e medico possano aver contribuito a quello stato di disordine che all’Ospedale San Camillo di Roma regna quotidianamente sovrano”, così dichiarano in una nota congiunta Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio e componente della commissione Salute, e la segreteria NurSind San Camillo, il Sindacato delle Professioni Infermieristiche, attraverso uno dei suoi responsabili Stefano Barone, nel commentare il terribile suicidio avvenuto ieri in una delle strutture mai concluse dell’Ospedale. “Il paziente era in codice verde al Pronto Soccorso e nell’attesa si è lanciato dai piani alti del reparto di cardiochirurgia abbandonato e i cui lavori non sono stati mai portati a compimento. Da tempo oramai denunciamo l’inadeguatezza del Pronto Soccorso di uno degli ospedali più grandi di Roma e del Lazio. La struttura insufficiente, il personale infermieristico e medico con orari di lavoro improponibili e sempre a rischio di qualche aggressione fisica, a causa del caos che regna sovrano e del maxi afflusso che la struttura riceve ogni giorno. E’ legittimo chiedersi se la tragedia di ieri, se si fossero adottate tutte le operazioni di ristrutturazione e ampliamento, nonché i dovuti investimenti sul capitale umano poteva essere evitata. La speranza è che il nostro sospetto svanisca, ma è giusto denunciare lo stato di disagio e insicurezza che si respira in questa struttura. Che mette a rischio tutti“, conclude la nota.

Ti potrebbero interessare anche:

PALOMBARA/Blitz al punto di Primo Intervento, chiusura rimandata
Lotteria dei posti letto: Zingaretti nega tagli e invoca risparmi
All'Idi va sempre peggio, sindacati pronti a muoversi
Gruppo Garofalo, una schiarita sui 164 licenziamenti?
IL PUNTO/ Ma che fine hanno fatto quei licenziamenti nella sanità privata?
IL PUNTO/ I bluff di Zingaretti



wordpress stat