| categoria: esteri

MO/Funerali ragazzo ucciso. Barghouti, fermare i negoziati

«Interrompere immediatamente i negoziati con Israele e ricorrere subito alle corti internazionali»: questo l’invito di Mustafà Barghouti, membro del comitato direttivo dell’Olp, indirizzato oggi al presidente palestinese Abu Mazen (Mahmoud Abbas) durante le esequie di Wajdi al-Ramahi, il quattordicenne ucciso ieri secondo i palestinesi da un cecchino dell’esercito israeliano nel campo profughi di Jalazoon, a pochi chilometri da Ramallah. Barghouti ha aggiunto che «Israele, con la copertura dei negoziati, sta continuando ad uccidere impunemente nei campi profughi e sta espandendo le proprie colonie con una crescita senza precedenti». L’autopsia sul corpo del ragazzo, secondo fonti mediche palestinesi eseguita in un ospedale di Gerusalemme, ha rivelato che al-Ramahi è stato raggiunto da un singolo proiettile che ha attraversato la spina dorsale per poi raggiungere il cuore. Secondo quanto dichiarato da diversi abitanti di Jalazoon e amici di al-Ramahi presenti, il giovane stava giocando nel campo da pallacanestro della scuola dell’Unrwa (l’agenzia per i rifugiati palestinesi) e allontanatosi per comprare una bibita sarebbe stato raggiunto da un proiettile alla schiena. «Che la misericordia di Dio lo protegga, mio figlio è stato assassinato senza motivo, era solo un bambino» ha detto il padre di Wajdi all’ANSA, aggiungendo che farà causa all’esercito presso un tribunale israeliano. Un portavoce dell’esercito israeliano, citato dall’agenzia Màan, ha dichiarato che è stata aperta un’indagine sulla morte del giovane palestinese. Secondo dati diffusi dall’Onu, Wajdi al-Ramahi è il 26 palestinese ucciso dall’esercito israeliano nel 2013.

Ti potrebbero interessare anche:

Francia, nozze gay vicine. Bagnasco: siamo sull'orlo del baratro
Le Pussy Riot libere, vogliamo ancora cacciare Putin
«Era ora!», Hollande va da Valèrie in ospedale
ALBANIA/Opposizione scende in piazza contro governo
Turchia, attacco a sede di polizia, sei morti. Anche un bambino
LIBIA/ "Il generale Haftar è morto", caos in Cirenaica



wordpress stat