| categoria: sanità

Agenas: ‘Contro gli sprechi della sanità tagliate i doppioni tra le strutture’

«In un’ottica di tagli agli sprechi in sanità, bisognerebbe guardare non tanto ai piccoli ospedali ma ai troppi doppioni di strutture esistenti nello stesso ospedale». È quanto dichiara Fulvio Moirano, direttore generale dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas). «Mi auguro – spiega Moirano – che nel Patto per la Salute o in altri provvedimenti, trovino spazio standard che non riguardano solo i posti letto ma il ridimensionamento delle strutture complesse, o primariati, e i volumi minimi di attività da svolgere». È quanto prevede anche la legge 135 del 2012, o Spending Review, spiega, che stabiliva l’emanazione di un regolamento in merito agli standard di riorganizzazione complessiva per la rete dell’emergenza e delle specialità ospedaliera. «Ma non è mai stato approvato» aggiunge. «Più che toccare i piccoli ospedali, che in alcuni casi potrebbero avere anche una giustificazione – conclude – mi preoccuperei di ridimensionare l’eccesso di offerta nei grandi, dove si trovano spesso molti primariati nella stessa disciplina, con costi eccessivi rispetto all’attività svolta».

Ti potrebbero interessare anche:

Al Gemelli è arrivato un robot in sala operatoria
ASL BENEVENTO/Sei provvedimenti restrittivi nell'inchiesta
Oms decide l'emergenza per Zika. Esperti Gran Bretagna e Brasile, un "incubo"
Morbillo, bacchettate dal Commissario Ue all'Italia
SICILIA/Aggressioni di medici nei pronto soccorso. L'Ordine: "Supporto legale a chi denuncia&qu...
MANCA AUTORIZZAZIONE, SEQUESTRATO L' OSPEDALE DELL'INDAGINE SUI FURBETTI



wordpress stat