| categoria: politica

FORCONI/ Tira giù la bandiera UE, Vicepresidente Casapound arrestato per furto

È stato arrestato per furto pluriaggravato Simone Di Stefano, il vicepresidente di Casapound Italia fermato oggi mentre, durante una manifestazione del popolo del 9 dicembre alla sede di rappresentanza in Italia della Commissione europea in via IV Novembre a Roma, con una scala tentava di sostituire un Tricolore alla bandiera blu dell’Unione europea che svoltolava sul palazzo. Al termine degli accertamenti gli agenti della Digos lo hanno arrestato con l’accusa di furto della bandiera dell’Unione Europea. Con Di Stefano sono stati denunciati una decina di appartenenti al movimento per concorso nel furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e manifestazione non autorizzata. Sequestrate l’autovettura e la scala utilizzata da Di Stefano per arrampicarsi sul balcone del palazzo.

FORCONI: ROMA; ARRESTATO VICEPRESIDENTE CASAPOUND (2)

(ANSA) – ROMA, 14 DIC – Di Stefano, già candidato alle elezioni regionali del Lazio ed a quelle comunali di Roma, aveva partecipato stamani con un centinaio di manifestanti ad un blitz davanti alla sede Ue di via IV Novembre a Roma. Armato di una scala aveva tentato di sostituire al bandiera dell’Ue con un Tricolore. La polizia ha sequestrato la scala e l’auto utilizzata per trasportarla. (ANSA).

Ti potrebbero interessare anche:

Renzi, ora giustizia sociale. Sconto Irpef come una 14/ma
Il Cav si blinda con Renzi e prepara il rilancio del partito
Il Patto del Nazareno sul Colle tiene, ma Prodi coagula i consensi
TFR/ Da marzo anche in busta paga, per imprese è flop
COMUNALI/ Milano, nessun accordo Majorino-Balzani
Ex Pd, nasce 'Democratici e progressisti'



wordpress stat