| categoria: In breve

Prato,si sorteggiano supplenti da pagare

I nomi dei supplenti che potranno ricevere il compenso del mese di novembre sono stati estratti a sorte. La preside, infatti, aveva a disposizione solo cinquemila euro che non sarebbero bastati per tutti. E’ accaduto nell’ istituto comprensivo di Prato Iva Pacetti, come riferisce oggi il Tirreno, che comprende una scuola dell’infanzia e una elementare. Su 18 precari che hanno svolto supplenze brevi (insegnanti e personale Ata) sono stati sorteggiati i cinque ‘fortunati’ che avranno lo stipendio: quattro insegnanti e un addetto ai servizi scolastici. Secondo la Uil Scuola, riferisce il quotidiano, non si tratterebbe di un caso isolato perché altri istituti comprensivi e superiori avrebbe esaurito i fondi del Mef da cui dipende il pagamento degli stipendi dei precari per le supplenze brevi. Gli insegnanti di ruolo vengono invece pagati dal Miur, così come i supplenti annuali. Un episodio analogo era già avvenuto a Grosseto, in un liceo linguistico, nell’aprile scorso: quella volta intervenne la Regione Toscana che anticipò i soldi per i precari.

Ti potrebbero interessare anche:

Corriere della Sera/ I giornalisti bocciano la riorganizzazione di De Bortoli
Immigrazione, arrivata a Salerno nave Etna con 1044 migranti
Vicenza, famiglia in ospedale per la cioccolata della nonna: era scaduta da 25 anni
MUSICA/ Addio a Paul Kantner, co-fondatore dei Jefferson Airplane
Forte scossa di terremoto avvertita nel centro Italia. Paura a Roma
Magistrato giù da un ponte: è in gravissime condizioni



wordpress stat