| categoria: sanità Lazio

GEMELLI/Ieri calciatori della Roma nella hall diventata “curva”

La hall del Policlinico universitario A. Gemelli per un pomeriggio «trasformata in una festante Curva Sud dell’Olimpico con 3 beniamini della A.S. Roma a fare autografi, scambiare battute, rispondere a tante curiose domande e a fare foto ricordo con gli smartphone a un numerosissimo e speciale pubblico di bambini e adulti ricoverati presso i reparti dell’ospedale». È stata una giornata particolare, ieri, al Gemelli. «In attesa del Natale, dopo gli allenamenti a Trigoria, Alessandro Florenzi, Morgan De Sanctis e Federico Balzaretti sono giunti al Gemelli accompagnati dal dottor Giorgio Meneschincheri, responsabile delle Relazioni esterne dell’ospedale, per portare doni e sorrisi a tutti ricoverati del Gemelli – riferiscono dal Policlinico in una nota – La prima ‘sosta’ è stata nell’affollatissima e gioiosa hall del Policlinico dove i calciatori si sono prestati a una improvvisata conferenza stampa con tante domande anche impertinenti fatte dai bambini presenti». «Come hai fatto a fare quel goal stupendo nel derby Roma-Lazio?», ha chiesto un bambino supertifoso giallorosso a Balzaretti. «Sono stato fortunato a stare al posto giusto al momento giusto. Ho chiuso gli occhi e il resto lo conoscete…». «Cosa provi quando segni?», ha chiesto un altro piccolo tifoso a Florenzi. «Una bella emozione – ha replicato divertito il centrocampista della Roma – poi fare goal per la maglia che tifi è ancora più bello». «Cosa succede se non pari i goal?», ha chiesto una bambina appassionata di calcio a Morgan De Sanctis. «Non succede quasi mai che non paro i goal e poi ho un contratto corto, magari mi mandano via», ha scherzato il ‘portierone’ della Roma. I tre calciatori hanno poi fatto visita a quei bimbi che non potevano lasciare le loro stanze di degenza per le condizioni cliniche, ricoverati nei reparti di Oncologia pediatrica, Neurochirurgia infantile, Neuropsichiatra infantile e Pediatria del Gemelli. Hanno portato in dono palloni e altri gadget della A.S. Roma, ma soprattutto la loro simpatia e solidarietà. «Il ‘Natale al Gemelli’, la giornata di festa e di solidarietà promossa dalla Direzione del Policlinico-Ufficio Relazioni con il Pubblico – continuano dal Policlinico – in collaborazione con le associazioni di volontariato, è stata un susseguirsi di ospiti d’eccezione».
Alessandra Tardiola

Ti potrebbero interessare anche:

San Raffaele: dall'azienda ancora niente stipendi
Pronto Soccorso caos, Nursind proclama lo stato di agitazione
S.Eugenio, Pronto Soccorso in tilt, blitz dei consiglieri di FI
Fatta la delibera, i carabinieri di Monteverde si trasferiranno al Forlanini
LA SVOLTA/ Pronto Soccorso, le Case di Cura convenzionate accoglieranno i pazienti in attesa di rico...
ASL ROMA 1/ Il presidio di via Aldovrandi è chiuso perché non idoneo



wordpress stat