| categoria: politica, Senza categoria

Effetto Renzi sul governo, da web a slot i “sì” di Letta. Ncd nervoso

Matteo Renzi chiede e il governo risponde. Per ora, sta andando così. La web tax, l’emendamento sulle slot, i fondi ai Comuni. Il segretario del Pd non incontra ostacoli. Nè Enrico Letta li sta ponendo. Al momento. «Abbiamo già dimostrato -ha detto oggi il premier- che quella attesa di tensioni e sfracelli nelle relazioni tra Renzi e il sottoscritto è totalmente fuori luogo, abbiamo dimostato e stiamo dimostrando che c’è intesa sulle questioni concrete e che questa continuerà», confida il presidente del Consiglio. Chi invece esplicita i dubbi sulla reale volontà collaborativa del segretario del Pd è Angelino Alfano. «È normale tutta questa adrenalina. Ha vinto il congresso del suo partito diventandone il segretario. Deve rappresentare il cambiamento. Mi auguro -dice il leader di Ncd- che tutta questa adrenalina la utilizzi a far andare avanti il governo». Perchè intanto le sirene da parte di Forza Italia continuano a farsi sentire. ‘Il Mattinalè fa sapere che Fi è «aperta a tutto» sulla legge elettorale. Purchè si faccia in fretta. Perchè? Per andare al voto. «25 maggio, Election Day. D’accordo Renzi? O il tuo schioppo è a salve e la tua cerbottana tira mollica di pane?». Renzi oggi ha passato la giornata nella Terra dei Fuochi con Andrea Orlando e i responsabili del ‘settorè della sua segreteria Pina Picierno, Francesco Nicodemo e Chiara Braga. Come promesso, già nei giorni scorsi, dal segretario del Pd nessuna dichiarazione oggi ai giornalisti. «È una visita privata». Intanto però a Roma gli interlocutori di Renzi sulla legge elettorale, fuori e dentro la maggioranza, si fanno sentire. Renato Brunetta ostenta il canale aperto con il fronte renziano. «Con Nardella -dice- ci sentiamo tutti i giorni. Anche stamattina ci siamo sentiti». Il capogruppo di Fi si spinge anche più avanti: «Si può votare a maggio insieme alle elezioni europee, e Renzi è dello stesso parere». Che sia realmente questa l’intenzione del segretario del Pd o meno, la cosa agita e non poco Ncd. Anche oggi Angelino Alfano è tornato a chiedere che il confronto sulla legge elettorale parta dagli alleati di governo. «Facciamo la legge elettorale. Intendiamoci prima tra noi nella maggioranza», perchè «l’obiettivo è stabilizzare e non destabilizzare» il governo. E «poi parliamo con tutti gli altri. Con Fi e con le altre forze politiche. Chiaramente è meglio che ci sia Forza Italia in questo accordo». Fabrizio Cicchitto ironizza sulle trattative tra «Ribbentrop (Brunetta e Verdini) con i novelli Molotov (gli onorevoli Boschi e Nardella)». E comunque, avverte, «se Pd fa doppio gioco governo cade». I ‘governistì del Pd sono convinti che Renzi non ‘abbocchera« all’amo di Silvio Berlusconi. »C’è chi lo ha fatto ed è rimasto scottato…«, dicono dal fronte franceschiniano. Da quelle parti si è convinti, o almeno si spera, che il segretario del Pd alla fine stia cercando di portare a casa il risultato di una legge a doppio turno dentro la maggioranza. »Doppio turno subito e poi una riforma costituzionale in senso semi-presidenziale«, dicono. Un iter che assicurerebbe lunga vita al governo. Anche la minoranza interna al Pd si agita. L’ex-segretario Pier Luigi Bersani anche oggi è tornato a caldeggiare il doppio turno mettendo in guardia Renzi dal fare regali al Cavaliere. E Silvia Velo, area ‘giovani turchì, osserva: »Giusto parlare con tutti ma preferire Verdini ad Alfano mi pare troppo…«. Intanto, dopo che oggi il premier Letta ha ammesso l’errore sulle slot e l’impegno a rimediare, è già pronto l’emendamento. »Lo abbiamo detto, lo abbiamo fatto. Come sottolineato dal segretario del Pd Matteo Renzi -dice il coordinatore della segreteria dem, Lorenzo Guerini-, la decisione di penalizzare i cosiddetti Comuni no-slot era sbagliata. Per questo, abbiamo elaborato un emendamento soppressivo degli effetti di quello approvato al Senato, a prima firma del capogruppo Roberto Speranza. Verrà votato alla Camera nei prossimi giorni«.

Ti potrebbero interessare anche:

Semplificazioni e tasse più basse per chi assume giovani per il rilancio. Letta ci prova
EDITORIA/ Bancarotta fraudolenta, avviso di chiusura delle indagini per Verdini
Pd, Renzi attacca i dissidenti: «Ci sono due sinistre: una vuole cambiare, all'altra piace perdere»
Falque e Iturbe lanciano la Roma, 2-0 al Frosinone
Shalabayeva: falsi lasciapassare con foto fornite da Ps
SONDAGGI/ Scende il Pd, torna a crescere il M5S



wordpress stat