| categoria: Roma e Lazio

‘Guerra della birra’ a San Lorenzo, chiusi per 15 giorni 3 locali bengalesi

Notti insonni per i residenti di via degli Ausoni a San Lorenzo a causa della «guerra della birra»: in circa 100 metri tre negozi gestiti da bengalesi hanno attuato una sfida al ribasso del costo di una bottiglia di birra, venduta perfino ad un euro, attirando numerosissimi giovani clienti, anche 400/500 per sera, spesso fino a tarda notte ed oltre l’orario consentito. E così dopo gli esposti di associazioni di residenti è intervenuta la polizia ed il Prefetto di Roma ha emesso dei provvedimenti di chiusura per 15 giorni, notificati ieri ai titolari dei tre negozi. Sulla base di queste segnalazioni la Squadra di Polizia Amministrativa e del commissariato San Lorenzo ha effettuato nel corso del tempo numerosi controlli accertando e contestando in più occasioni, violazioni di natura amministrativa, relative proprio all’inosservanza degli orari di vendita degli alcolici che hanno portato ai provvedimenti di chiusura.

Ti potrebbero interessare anche:

La giunta Zingaretti lavora solo 37 giorni all'anno. Ma i costi sono alti
Regione, trasporti in rosso con i fondi tolti alla sanità
Perchè il Quirinale ha seicento pass Ztl scontati?
Il killer del gioielliere visto dalle telecamere: "Aveva un complice"
Trasporti, venerdì scioperano Atac e Roma Tpl
L'IDEA MURARO/ Ci risiamo con il sogno del Tevere navigabile



wordpress stat