| categoria: sanità

STAMINA/ I genitori: mostreremo i certificati con l’efficacia delle cure

Mostreranno certificati ed esami medici che escludono effetti collaterali per le cure compassionevoli con il protocollo Stamina e anzi attestano l’arresto della degenerazione delle patologie e in alcuni casi miglioramenti. Sono i genitori dei bambini in cura agli Spedali civili di Brescia che per sabato prossimo a Roma, all’hotel Nazionale, hanno convocato alle 10.30 una conferenza stampa a cui parteciperanno anche due medici curanti del piccoli, Marcello Villanova e Imma Florio, per «un confronto diretto che possa finalmente chiarire la realtà dei fatti e porre al centro della questione la tutela della dignità dei malati». «Noi genitori dei bambini in cura agli Spedali civici di Brescia – spiega Caterina Ceccuti, mamma di Sofia – abbiamo promosso questa iniziativa come risposta a quanto in questi giorni è stato detto sul metodo Stamina. I certificati che porteremo sono redatti da medici curanti o da strutture pubbliche o private che seguono i nostri piccoli costantemente, e che attestano una stabilizzazione delle malattie neurodegenerative da cui sono affetti e, in alcuni casi, come per Sofia, un miglioramento» nei mesi successivi all’avvio delle terapie a base di staminali mesenchimali. I genitori hanno invitato a partecipare alla conferenza stampa lo stesso ministro Beatrice Lorenzin – «che più e più volte è stata convocata dalle famiglie per un confronto diretto», l’Iss, il Centro nazionale trapianti, le Commissioni Sanità di Camera e Senato, il Comitato interparlamentare difesa cure compassionevoli.

Ti potrebbero interessare anche:

Scatta ora X per chiusura Opg,parte riforma con ritardi
Le Regioni fanno blocco: "Vietare la scuola ai bambini non vaccinati"
Da Congregazioni a grandi gruppi privati, è crisi per la sanità religiosa
Partorisce nel pronto soccorso dell'ospedale di Penne, uno dei punti nascita abruzzesi da chiudere
Ministero assicura, nessuna emergenza, i vaccini ci sono: ma è psicosi-meningite
Epilessia, 65 milioni di malati nel mondo, 500mila in Italia



wordpress stat