| categoria: Dall'interno

LOMBARDIA/ Nella Regione si sono spesi 620 milioni in regali di Natale

Il giro d’affari destinato ai regali di Natale delle famiglie lombarde ha raggiunto 620 milioni di euro, circa 142 euro a famiglia, secondo quanto emerge da una indagine realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza con il coordinamento scientifico di Ref-Ricerche e in collaborazione con DigiCamere. Sotto l’albero ha vinto ancora la tradizione: i lombardi hanno acquistato soprattutto classici regali, abbigliamento, accessori e calzature (52%), ma anche libri, dischi, cd e giocattoli (32%) e, in controtendenza rispetto alle abitudini dell’anno passato, gioielli e articoli di bigiotteria (6% contro l’1% del 2012). La busta ‘della nonnà resta ancora la scelta migliore per il 17% dei lombardi mentre solo il 5% quest’anno ha optato per i regali utili per la casa (l’anno scorso era il 13%). Per far quadrare i conti, anche se il budget medio è in aumento, il 43% delle famiglie ha scelto di fare meno regali e il 24% ha rinunciato all’acquisto. C’è chi ha ‘sacrificatò i festeggiamenti al ristorante (6%), chi le vacanze invernali (3%) e il 12% ha risparmiato, rispetto allo scorso anno, per le ‘grandi mangiatè in famiglia. Invariata rispetto allo scorso anno anche la scelta per l’elettronica di consumo, dai cellulari ai pc ai giochi elettronici (16%), così come quello per i beni alimentari (16%). Centri commerciali e ipermercati sono stati il regno dei regali per oltre 6 famiglie lombarde su 10 (nel 2012 erano 8 su 10). Quest’anno sono aumentati gli acquisti per il Natale nelle grandi catene (dal 20% del 2012 al 30% attuale), così come nei negozi di vicinato e di quartiere e nelle botteghe artigiane (dal 7% al 10%). Si è dimezzato il numero di chi ha scelto di acquistare all’interno di grandi outlet (6% contro il 12% del 2012) mentre è rimasto invariato il dato sugli acquisti on line (4%) e il numero di coloro che hanno scelto i loro regali tra le bancarelle dei caratteristici mercatini e delle fiere di Natale (10%).

Ti potrebbero interessare anche:

Crocetta revoca l'incarico a Battiato e Zichichi
Crisi: tornano in voga le conserve, le fanno 9 milioni italiani
PRIMO MAGGIO/Per un italiano su 4 solo picnic e passeggiate
NATALE/ Federalimentare, +20% consumi, boom dei prodotti tradizionali
“Fatelo meno, Fatelo meglio, Fatelo dal veterinario”:
Terza colonna di San Marco, a ottobre via alle ricerche nei fondali di Venezia



wordpress stat