| categoria: politica, Senza categoria

Grillo mette i deputati alla gogna, sul web minacce ai politici

Insulti e minacce di morte ai politici contenute in alcuni commenti ad un post di Beppe Grillo sulla sua pagina facebook. Il leader del M5S ha chiamato a raccolta i militanti ‘cinque stellè denunciando con un video alcuni «parlamentari pagati dai cittadini» che «avevano paura che il M5S li facesse lavorare durante le feste!». Il riferimento è ad un intervento dei deputati Andrea Romano (Scelta Civica) e Titti di Salvo (Sel) che, prima di Natale, invitavano ad accelerare i lavori della Camera in vista della pausa natalizia. Tanto è bastato per dare la stura alla esasperazione dei militanti ‘cinque stellè che hanno iniziato a riempire il post di Grillo con commenti ingiuriosi nei confronti dei due parlamenti e dei politici in generale: «Ma perchè dico io, non li abbiamo ancora bruciati col lanciafiamme?», scrive Luca I. «Bastardi e farabutti», replica Fedele C. E così via una serie di insulti di vario genere. «Inutili e corrotti fancazzisti», scrivono altri. «Gentaglia, pezzenti e miserabili», aggiungono altri in un interminabile elenco di offese dirette.

Ti potrebbero interessare anche:

Onorevoli dottori... a Scelta Civica il record dei laureati
Governo, in sondaggio Pd vola e Pdl cala, Letta leader preferito
Lavitola: "A De Gregorio 8 milioni dal Cav" per far cadere Prodi?
Grillo, la festa del M5S al Circo Massimo, anche senza permessi
Vigili, si cambia ancora, la Raggi dà carta bianca allo "sceriffo" Di maggio
Conte: "Firmato decreto, misure fino al 13 aprile"



wordpress stat