| categoria: In breve

Rignano Garganico, bimbo di otto anni perde una mano per un petardo

Tre bambini, due di otto anni e uno di 11 amici tra di loro, sono rimasti feriti in modo grave all’ora di pranzo per lo scoppio di un petardo inesploso che avevano tentato di accendere dopo averlo raccolto in strada. Il fatto è accaduto a Rignano Garganico, piccolo centro del Subappennino dauno. Uno dei due bimbi di otto anni ha subito l’amputazione di una mano, il suo coetaneo ha riportato gravi lesioni al volto e ad una mano, mentre all’undicenne i medici hanno riscontrato gravi lesioni ad un occhio, con rischio per il visus. I tre bambini sono ricoverati nella Casa Sollievo della sofferenza di San Giovanni Rotondo; la prognosi è rispettivamente di 40, 50 e 60 giorni.

Ti potrebbero interessare anche:

In Italia primo cyber-attacco da Facebook a una grande azienda: colpito Alpitour
BILANCIO/ Marchini: faremo ostruzionismo, è democrazia
SCHEDA/ Orlando dall'Ambiente alla Giustizia
Austerità, Merkel chiama Draghi: aiuto per sostenere la ripresa
FRANCIA/ Sale la protesta contro la riforma della scuola
Gioco online, trend di crescita ancora positivo nel 2019



wordpress stat