| categoria: In breve, Senza categoria

CALCIO/ Israele, gli ebrei religiosi potranno giocare con lo zuccotto

In deroga alle regole della Fifa, i calciatori ebrei religiosi potranno scendere in campo con uno zuccotto (la ‘kippà ‘) in testa. Lo riferisce il quotidiano Maariv secondo cui sulla questione si è innescato un aspro braccio di ferro fra l’Associazione israeliana calcio e gli sportivi religiosi, per lo più impegnati in squadre minori. In ossequio alle disposizioni della Fifa la Associazione israeliana calcio ha vietato la settimana scorsa ai calciatori la ostentazione di un copricapo qualsiasi, ebraico o musulmano. Agli arbitri è stato chiesto di segnalare questa forma di indisciplina e ai giocatori è stato chiarito che rischiavano sanzioni. Ma le pressioni in senso inverso sono state tali, rileva Maariv, che l’Associazione israeliana calcio è stata presto obbligata a fare retromarcia, in deroga alle istruzioni giunte dalla Fifa. Fra i calciatori distintisi nella protesta Maariv menziona Yair Cohen Zedek del Maccabi Jaffa, e Guy Dayan del Hapoel Akko.

Ti potrebbero interessare anche:

Under 21, anche l'Ucraina ko, azzurrini pronti per l'Europeo
L'Aquila, direttore Confcommercio si barrica in Bankitalia. Poi vede il prefetto e si 'arrende'
FIRENZE/ Notte Bianca da record, oltre 150mila partecipanti
INDIA/ Ogni giorno violentate 92 donne, in tutto il 2013 quasi 34mila
CALCIO/ Squinzi, l'obiettivo del Sassuolo è lo scudetto
FERROVIE/ Mattoni sui binari, treni in ritardo vicino a Milano



wordpress stat