| categoria: spettacoli & gossip

ASCOLTI TV/ 2013 da record per il network La7

2013 da record per il network La7: le due reti del Gruppo Cairo Communication, La7 e La7d – sottolinea una nota – hanno raggiunto nel totale giornata (dalle 7 alle 2) una media del 4.36% di share, miglior ascolto di sempre. Anche il prime time segna il record assoluto con il 5.42%. La stagione ha visto il network segnare +13% nel totale giornata, +22% nel prime time. La sola La7 ha messo a segno un 3.85% di share medio, record che pareggia i successi del 2011, risultando così nell’anno – si legge ancora nella nota – l’unica tv generalista in crescita rispetto al 2012: +11% nel totale giornata, +22% nel prime time, +42% al mattino (9-12). Tra le performance dei singoli programmi, in evidenza Piazzapulita, con una media del 5.88% il lunedì, quasi punto in più del 2012, mentre Servizio pubblico chiude il 2013 con il 13% (12,99%) e quasi 3 milioni, confermandosi terzo programma più visto del giovedì sera. Storico il record del 10 gennaio – per la puntata con Silvio Berlusconi – con il 33,59% di share medio, 8,7 milioni di telespettatori e picchi superiori al 51%. Crozza nel paese delle meraviglie, che ha raggiunto il miglior risultato di sempre con il 10,49% e 2,9 milioni di spettatori, in crescita di quasi 2 punti (con un record del 12.67% il 15 marzo), terzo programma più visto del venerdì. Le Invasioni Barbariche si appresta alla nuova stagione forte del 5% con 1,2 milioni di spettatori del 2013. La Gabbia, condotto da Gianluigi Paragone, ha raggiunto il 4.07%: grazie a questo risultato il mercoledì mostra un +36% rispetto all’autunno del 2012. Nell’access prime time Otto e mezzo di Lilli Gruber ha raccolto il 6.42% di share con quasi 1,8 milioni (in crescita di 0,8 punti e oltre 200mila spettatori), sfiorando il 10% di share (9,91% e quasi 3 milioni di spettatori) il 10 gennaio. Il TgLa7, diretto da Enrico Mentana, ha realizzato alle 20 in media il 7.22% di share con oltre 1,6 milioni in ogni singolo minuto (con punte superiori all’11% e ai 3,3 milioni); le dirette sui principali eventi hanno portato a 145 ore di speciali del 2013 con il 5,57%, mentre gli appuntamenti di Bersaglio mobile hanno raggiunto il 7% e 1,6 milioni di spettatori medi in prima serata (in occasione delle recenti primarie del Pd) o del Film Evento (con Il Caimano) dello scorso 4 ottobre (share del 6,5% e 1,3 milioni di spettatori). La programmazione dalle 9 alle 12 è cresciuta del 42%, passando da una media del 3.13% del 2012 all’attuale 4.45%. Omnibus arriva al 4.54% medio (+6%), Coffee Break al 5.89% (+48%) con un massimo dell’11.63% lo scorso 22 aprile, e L’aria che tira al 5.29% (+132%) e con il record del 17 dicembre all’8.64%. Netto incremento per la tarda serata (23.30-2) che fa registrare un +22%.

Ti potrebbero interessare anche:

X Factor al via aspettando Lady Gaga
Musica da telefilm a concerto, ecco il fenomeno Violetta
Pearl Jam, la prima volta a San Siro da rockstar
Gli eccessi di look a Sanremo, dallE scarpe senza calzini di Antonacci all'abito floreale di Kutso
Roberto Alpi, da Centovetrine a Un Posto al Sole
La mostra del cinema di Venezia apre alla "virtual reality"



wordpress stat