| categoria: turismo

Assoviaggi: ‘Per Natale turismo a rilento in Italia e all’Estero’

«Il turismo di Natale e Capodanno è andato a rilento, per tutte le destinazioni italiane ed estere». Lo dice a Labitalia Amalio Guerra, presidente Assoviaggi, Associazione italiana agenzie di viaggi e turismo. «Sicuramente -fa notare- alla base della flessione di viaggi, registrata rispetto al 2012, c’è la crisi economica. Chi si è mosso ha scelto un biglietto con compagnie low cost all’ultimo momento, approfittando delle offerte più vantaggiose». «C’è stato -ammette- un timido risveglio dei viaggi verso il Mar Rosso, ma la paura è ancora tanta; nonostante non esista affattoun problema di sicurezza. Ma si sa: gli italiani temono viaggiare in situazione incerte e preferiscono rimanere a casa propria». «Per chi ha preso l’aereo -avverte il presidente Assoviaggi- Parigi è in testa alla classifica delle 10 mete più scelte dai viaggiatori italiani per trascorrere la notte del 31 dicembre. In tutto, i nostri connazionali che si sono concessi una vacanza all’estero per questo Capodanno sono stati circa 3.200.000». «La maggior parte dei viaggiatori -continua Amalio Guerra- si è orientata su città europee, perchè sono destinazioni che permettono di fare vacanze brevi, tra i 3 e 4 giorni, e quindi di contenere i costi». «Le città e le capitali europee -osserva- dominano infatti la classifica: al secondo posto, dopo Parigi, c’è Londra, seguita da Madrid e Barcellona. Al quinto posto Istanbul, che precede Berlino, Praga e Budapest. Ma stiamo comunque parlando di una minoranza rispetto alla maggior parte degli italiani che ha preferito salutare il 2014 ‘in casà».

Ti potrebbero interessare anche:

Carnevale, al via la festa a Rio, atteso un milione di turisti
MONTAGNA/Giro d'affari da 10 miliardi, nonostante la crisi
Sirolo fra 18 mete europee top
Dormire tra i libri, 10 splendidi library hotel
Tempo di Oktoberfest, da Monaco all'Italia birra e divertimento
TURISMO: PASSEGGIATE D'AUTORE NELLE CONTRADE DI SIENA



wordpress stat