| categoria: sport

CALCIO/ Da Toni a Klose gol senza età: l’eterna giovinezza dei bomber

Luca Toni

Esperti, molto esperti. Per non dire ‘anzianì. La 18esima giornata del campionato di Serie A va in archivio con i gol e con le prestazioni determinanti di bomber ‘stagionatì, capaci di lasciare il segno in maniera decisiva nel primo turno del 2014. Prime pagine e applausi soprattutto per l’eterno Luca Toni, che a quasi 37 anni sta trascinando il Verona in una stagione sin qui strepitosa. Il centravanti ha realizzato una doppietta nel successo ottenuto ieri per 3-1 sul campo dell’Udinese. Il campione del mondo 2006 ha già segnato 9 reti in 16 presenze: la doppia cifra è ad un passo, mentre la squadra allenata da Andrea Mandorlini vola al quinto posto e si toglie lo sfizio di lasciarsi alle spalle addirittura l’Inter. Toni sogna di creare qualche grattacapo al ct azzurro Cesare Prandelli in vista dei Mondiali in programma tra 6 mesi. In Brasile andrà sicuramente Miro Klose. Il tedesco, che a giugno spegnerà 36 candeline, sta portando la Lazio fuori dalle sabbie mobili a forza di gol. Dopo una lunga sosta ai box per problemi fisici, Klose ha riacceso i motori a dicembre con la doppietta rifilata al Livorno a dicembre. Ieri, il veterano ha colpito e affondato l’Inter, regalando il sorriso a Edy Reja nella prima gara della nuova avventura del tecnico goriziano sulla panchina biancoceleste. In Brasile non andrà, salvo miracoli, Amauri. Il 33enne italo-brasiliano del Parma, al centro di voci di mercato, ha iniziato il 2014 nel modo migliore: gol da centravanti classico contro il Torino e primo centro stagionale.

Ti potrebbero interessare anche:

GHIACCIO/ Kostner cade, è solo seconda nel mondiale di pattinaggio
Costarica addio, l'Olanda vince ai rigori e va in semifinale
Berlusconi accelera, il Milan tornerà in alto
Pazza idea Lazio: in Champion fuori Keita, dentro Kishna
Show Genoa, rimonta con Cerci poi decide Rigoni
Insulti antisemiti, gli atti alla Procura Figc: «Lotito ha violato lealtà sportiva»



wordpress stat