| categoria: sanità

Il Ministero della Salute lancia il ‘servizio meteo’ per tenere d’occhio l’influenza

‘Che influenza fa?’: questo il nome del nuovo servizio del ministero della Salute messo a disposizione dei cittadini per prevedere il picco dell’influenza e pianificare di conseguenza studio, lavoro e vacanze. Si tratta di una sorta di meteo dell’influenza interattivo, disponibile sul sito www.campagnainfluenza.it, dove in tempo reale, ogni giorno, è indicato il rischio influenza; è accessibile anche come App per smartphone (iOS e Android) da consultare in mobilità. ‘Che influenza fa?’ permette in pochi clic di conoscere in anticipo il rischio di influenza, settimana per settimana e, a seconda dell’età, sulla base delle medie dei dati epidemiologici delle ultime stagioni influenzali. Non si tratta però dell’unico servizio messo a disposizione dei cittadini dal ministero della Salute. Sul sito www.campagnainfluenza.it sono infatti scaricabili anche molti altri servizi interattivi di informazione test e prevenzione sull’influenza e sulla vaccinazione: il ‘Vaccinometrò permette di sapere rapidamente se l’utente deve ricorrere o meno alla vaccinazione; ‘Come Stai?’ consente all’utente di indicare i sintomi e ottenere un risultato, da discutere con il proprio medico, per scoprire se si tratta di influenza o di un semplice raffreddore; il ‘Puzzle Quiz’ è un gioco a premi rivolto principalmente ai ragazzi, per imparare in modo divertente a prevenire l’influenza. Sul sito sono infine presenti 6 test interattivi con risposta immediata per aiutare i cittadini a gestire il problema influenza in gravidanza, sul lavoro, a casa, con i bambini, nelle persone anziane. I servizi interattivi sono tutti anche disponibili come App per cellulari.

Ti potrebbero interessare anche:

Veneto, assegni-cura mensili per non autosufficienti
PRATO/ Bimbo morì in gita, PM chiede processo per medico e infermieri del 118
Lombardia: Maroni, nessun commissariamento assessore sanita'
Epatite C, il farmaco c'è ma non è disponibile
Il 40% dei pazienti con ictus non riceve cure adeguate
Arriva la candidatura ufficiale di Milano per ospitare l’Agenzia del farmaco Ue



wordpress stat