| categoria: Dall'interno

PALERMO/ 30 netturbini denunciati, non lavoravano

Finita l’ennesima emergenza rifiuti a Palermo riprendono i controlli degli ispettori di Rap e dei vigili urbani. Gli agenti della polizia municipale in borghese stanno controllando tutti gli ambiti di spazzamento e raccolta dei rifiuti. Trenta operatori ecologici sono stati sorpresi e denunciati per non avere rispettato il contratto di lavoro. Sono stati ripresi e fotografati mentre non stavano spazzando o svuotando i cassonetti. Qualcuno aveva timbrato e non si trovava in centro a pulire la zona assegnata. Con uno stratagemma gli agenti della polizia municipale sono riusciti a beffare le sentinelle dello Zen riuscendo a segnalare gli operatori ecologici che tornavano a casa dopo avere strisciato il badge. Il Comune di Palermo ha specificato che le denunce riguardano le attività ispettive da agosto ad oggi.

Ti potrebbero interessare anche:

Alunni delle scuole medie, sì a uscita senza adulti
CAPORALATO: CONFINDUSTRIA FOGGIA, PIÙ ISPETTORI LAVORO E CONTROLLI SU AZIENDE
Maltrattavano anziani,3 misure cautelari
Mafia Capitale: Pg Cassazione, non c'è dubbio è 416bis
Laura Massaro vince in appello, il bimbo rimane con la mamma
Napoli, sparatoria con polizia: morto rapinatore 17enne



wordpress stat