| categoria: In breve

CAMORRA/Fermati dodici Casalesi, imponevano società vigilanza

I carabinieri di Aversa (Caserta) hanno fermato 12 persone ritenute affiliate alla famiglia camorristica casertana dei Di Cicco che, secondo quando emerso nel corso di indagini coordinate dalla DDA di Napoli (pm Sirignano e Conzo), imponevano una società di vigilanza a loro vicina ai commercianti di Lusciano (Caserta). La famiglia camorristica Di Cicco, in passato vicina alla NCO di Raffaele Cutolo e in contrasto con il clan dei Casalesi, successivamente è confluita nella fazione Bidognetti del clan del cemento, dalla quale ha ricevuto l’ok per operare nel Casertano, nella zona di Lusciano.

Ti potrebbero interessare anche:

Botti, a Bari sei feriti, in due rischiano di perdere la vista
FISCO/Evasioni in Gallura, il pm chiede 200 sequestri di beni
Promosse 15 regioni per livelli essenziali di cure
Terrore all'Olgiata, banda di rapinatori fa irruzione in una villa: i proprietari rinchiusi in una s...
CANADA/ Ecco il governo Trudeau, la metà sono donne
Lega Araba, l'egiziano Abul-Gheit nuovo segretario generale



wordpress stat