| categoria: Senza categoria

FIUMICINO/Comuni:polemica Tarsu, per Pd nessun caos rate

Nessun caos a Fiumicino sulla Tarsu. Lo assicura il capogruppo Pd Emilio Patriarca replicando alla denuncia del Pdl di una «modifica della scadenza delle rate». Per il Pdl sono in invio «migliaia e migliaia di lettere (con bollettini scaduti) in cui si annuncia che sarà possibile pagare le rate Tarsu entro fine febbraio per poi scoprire che non è vero: le scadenze, come pubblicato sul sito della Fiumicino Tributi questa mattina, sono state modificate. Si dovrà pagare tutto entro cinque giorni mettendo le famiglie di fronte a un bivio: trovare in poche ore i soldi o chi »vivrà vivrà«. Per Patriarca, invece, le »parole del Pdl sono un pamphlet di notizie false che contribuiscono a fare confusione sulla Tarsu. È falso che bisogna pagare tutto l’importo della Tarsu entro cinque giorni. Come comunicato nell’avviso della Fiumicino Tributi va pagata solo la maggiorazione statale (0,30 euro per metro quadrato) entro e non oltre il 24 gennaio, mentre per le altre rate rimane il termine del 28 febbraio e del 30 aprile. Se c’è stata un’oggettiva confusione sui termini di pagamento della maggiorazione statale alla Fiumicino Tributi, lo si deve a causa di continui cambiamenti della normativa nazionale entrata in vigore qualche giorno fa con la Legge di Stabilità«.

Ti potrebbero interessare anche:

Settanta 70 miliardi di debiti della PA con le aziende
EMERGENZA INFINITA/ Brescia in rivolta contro i rifiuti di Roma
DAY AFTER/ Il questore D'Angelo ribatte al sindaco: "Io non faccio morti", stoppata la ven...
FOCUS/ Da Bad Bank a salvabanche un anno di pericolosa tensione tra Roma e la Ue
Arriva Nannicini. Da sottosegretario, con la sua squdra di economisti scriverà le riforme di Renzi
Ricchi-poveri, un divario abissale. Ceto medio ko e i politici incassano



wordpress stat