| categoria: sanità

DROGA/Agenzia tossicodipendenze, nel 2013 -5,8% di utenti

Dal 2009 al 2013, all’interno dei servizi stanziali erogati dall’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze (Act), si è registrata una diminuzione progressiva (pari al 18,9%) di utenti accolti: 783 nel 2009, 719 nel 2010, 690 nel 2011, 674 nel 2012 e 635 nel 2013 (-5,8% rispetto al 2012 sul territorio di Roma). È quanto emerge dalla presentazione dei dati sull’attività dell’Agenzia nell’anno solare 2013. «La diminuzione riguarda, soprattutto, i Servizi a bassa soglia, erogati dagli stessi enti sin dal 2000 – si legge in un comunicato -, che nel 2013 hanno registrato un calo dell’utenza pari al 7,8%, mentre viene confermata la validità dei servizi a soglia intermedia, che registra un leggero decremento pari a una flessione del 2,5%, il che denota una maggiore corrispondenza tra domanda e offerta rispetto ai Servizi a bassa soglia. Infine decisamente migliorato risulta l’incremento dei servizi di alta soglia con un aumento complessivo di utenti pari a ben il 25%, rispetto al 2012: segno che il lavoro svolto all’interno dei Servizi a soglia intermedia, nell’anno precedente, è risultato efficace, in quanto ha consentito di accompagnare l’utente verso percorsi ad alta soglia, finalizzati a consentirne il recupero e il reintegro nel tessuto socio-lavorativo e, ove possibile, familiare». «Per quanto riguarda i Servizi di Promozione di Stili di vita sani, possiamo notare che Il Servizio di Prevenzione di comportamenti a rischio e promozione di stili di vita sani, ha registrato un incremento del 347,4% rispetto all’obiettivo, e che il Servizio denominato Comunità Giovanile, la prima a finanziamento pubblico attivata in Italia, ha totalizzato, nel 2013, 8.431 contatti, superando del 40,5% gli obiettivi previsti dalla convenzione e realizzando una media di 580,6 nuovi contatti al mese».

Ti potrebbero interessare anche:

Anche il medico di Berlusconi nel nuovo Consiglio Superiore della Sanità
L'INDAGINE/ Specializzazione off limits per il17% dei laureati in medicina
Al via in quattro ospedali laboratori creativi per baby ricoverati
Intesa Agenas-Ipasvi per la formazione degli infermieri
Istituto superiore di sanità, il Tar del Lazio boccia il commissariamento del 2014
Oms alza a 'molto alto' il livello di diffusione di Ebola in Congo



wordpress stat