| categoria: Cultura

LETTERATURA/ Giovanni Pascoli on line, 60mila tra carteggi e autografi in rete

Decine di migliaia di carteggi e autografi della produzione poetica e letteraria del poeta Giovanni Pascoli (1855 – 1912), conservati nella casa di Castelvecchio (Barga, in provincia di Lucca), dove il poeta abitò con la sorella Maria dal 1895, vanno on line. Dal giovedì 23 gennaio sarà ufficialmente in rete il portale pascoliano (www.pascoli.archivi.beniculturali.it), promosso dalla Soprintendenza Archivistica della Toscana in collaborazione con la Scuola Normale Superiore di Pisa. Il battesimo del portale avverà giovedì prossimo con il convegno «Giovanni Pascoli nello specchio delle sue carte. L’archivio in rete» che si terrà a Pisa nella sede della Scuola Normale. L’archivio Pascoli, composto di oltre 60.000 documenti, è stato interamente digitalizzato grazie ad un progetto sviluppato e diretto dalla Soprintendenza Archivistica per la Toscana. Si è trattato di un intervento molto complesso che ha richiesto l’intreccio di competenze diverse, sia di tipo archivistico che letterario. La descrizione informatizzata delle carte, collegata alla loro riproduzione digitale, ha prodotto un nuovo e affidabile patrimonio di informazioni che apre grandi possibilità di ricerca e di approfondimento agli studiosi e a quanti vorranno avvicinarsi all’opera e alla figura del poeta. Manoscritti e carteggi pascoliani sono racchiusi nello scrigno di una casa che è documento anch’essa. Si tratta di un felice esempio di integrazione di beni culturali di natura diversa, che si corrispondono in una suggestiva rete di richiami. Il portale si propone di ricomporre e mettere in relazione, in nome dell’unitaria vocazione a memoria pascoliana, il patrimonio presente a Castelvecchio rendendo disponibili in rete non solo l’archivio ma anche la biblioteca e gli oggetti della casa museo. Il portale intende inoltre fornire strumenti di approfondimento quali una completa bibliografia pascoliana, nonchè suggerire percorsi tematici e materiali multimediali, per avvicinare anche i non specialisti alla figura e alla produzione poetica di Giovanni Pascoli.

Ti potrebbero interessare anche:

CINEMA VENEZIA/ Rosi e la vita fuori dal pantano Roma
Bob Dylan, storia e immagini in un libro-cofanetto
Il "Cammino immortale" verso Santiago de Compostela
MUSICA/ Il Rof riscopre Aureliano in Palmira
Noi della "Brigata ebraica", in battaglia per l'Italia
Pescasseroli ricorda Scola e gli dedica una sala



wordpress stat