| categoria: esteri

TURCHIA/ Opposizione: ‘Minacce del governo al capo della Procura di Smirne’

Il leader dell’opposizione turca Kemal Kilicdaroglu ha denunciato pressioni e minacce del governo del premier Recep Tayyip Erdogan sul procuratore capo di Smirne per cercare di bloccare una delle inchieste anti-corruzione. Kilicdaroglu ha letto davanti ai deputati del suo partito Chp, riferisce Hurriyet in prima pagina, la trascrizione di due conversazioni telefoniche fra il viceministro della Giustizia Kenan Ipek e il capo della procura della metropoli dell’Egeo Huseyin Bas. Le due telefonate sono state fatte il sei gennaio, poco prima che per ordine della procura di Smirne scattassero gli arresti di diversi alti funzionari e del cognato del candidato sindaco dell’Akp, il partito di Erdogan, a Smirne, accusati di corruzione. Secondo la trascrizione, curata da Bas, il viceministro ha fra l’altro detto al magistrato «sostituisca subito il procuratore, annulli la decisione, fermi questa inchiesta. Se non lo fa, ne subirà le conseguenze». Il procuratore capo di Smirne non ha obbedito. Gli arresti sono stati eseguiti. Ieri l’alto magistrato è stato rimosso, con altri 95 procuratori e giudici. Una decisione presa mentre a Bruxelles in colloqui con i presidenti delle istituzioni Ue Erdoga si è impegnato ieri secondo la stampa turca a rispettare l’indipendenza del sistema giudiziario. Dall’inizio della tangentopoli del Bosforo, che coinvolge personalità vicine al governo islamico, il governo ha rimosso oltre 3mila dirigenti e funzionari di polizia e più di cento procuratori, fra i cui responsabili delle inchieste anti-corruzione. Il viceministro Ipek non ha commentato le rivelazioni di Kilicdaroglu. Secondo il ministro della Giustizia Bekir Bozdag, Ipek avrebbe chiamato il procuratore capo solo per «chiedere l’applicazione della legge».

Ti potrebbero interessare anche:

Usa, spiati al telefono milioni di utenti
Der Spiegel: Germania pronta all'uscita dall'euro della Grecia
Raid Usa in Somalia, ucciso il regista della strage di Nairobi
Istanbul, colpi d’arma da fuoco davanti alla sede della polizia, un morto
Filippine, ribelli musulmani attaccano villaggio cristiano: 14 morti
Primo faccia a faccia Trump-Xi



wordpress stat