| categoria: sport

CALCIO/ Nazionale Russa con Capello fino al 2018, 9 milioni all’anno per restare CT

Fabio Capello ha prolungato il contratto come allenatore della nazionale russa sino alla fine dei Mondiali di calcio del 2018, previsti in Russia. Lo rende noto un comunicato dell’Unione calcistica russa. Nessun altro dettaglio, tantomeno economico, e’ stato fornito sulla proroga del contratto di Capello, che nel luglio 2012 e’ subentrato a Dick Advocaat traghettando brillantemente la nazionale russa ai Mondiali del 2014 in Brasile (prima del girone, davanti al Portogallo). Capello e i vertici dell’Unione calcio russa hanno concordato di rendere noto solo quanto appare oggi sul sito della stessa Unione, ha riferito il presidente Nikita Tolstikh al sito sportivo R-sport. Il contratto prevede che il tecnico italiano sia anche ”curatore dell’istituto delle squadre nazionali russe di calcio”, e che nello staff della nazionale russa sia aiutato da specialisti russi. ”Sono grato al presidente dell’ Unione calcistica russa e al ministro dello sport per la loro fiducia nei miei riguardi. Sono molto contento di continuare a lavorare in Russia, abbiamo grandi progetti e faro’ del mio meglio perche’ i tifosi russi siano felici”: e’ il commento di Fabio Capello alla firma oggi del prolungamento del suo contratto da allenatore della nazionale russa sino al 2018. Ammonterebbe a nove milioni di euro l’anno il compenso pattuito per la proroga sino al 2018 del contratto di Fabio Capello come allenatore della nazionale russa di calcio. Lo riferisce la tv indipendente Dozhd, citando una propria fonte. Il contratto biennale stipulato nel 2012 prevedeva, secondo vari media, uno stipendio di circa 5-6 milioni l’anno (tassato in Russia al 13%): una cifra leggermente al di sotto di quella guadagnata dai suoi predecessori olandesi, ma con un meccanismo compensativo di premi.

Ti potrebbero interessare anche:

Brutta Italia, spaventata dall'Armenia. Pari (2-2) grazie a Balotelli
BASKET/NBA. Mike D'Antoni si dimette da coach dei Lakers
La Roma resiste a tutto, anche al tifo olandese e passa il turno, 2-1 al Feyenoord
Serie A: Napoli Inter 0-0, in testa non cambia nulla
QUAGLIARELLA TRASCINA LA SAMP, BOLOGNA A PICCO
ROMA SPIETATA A PARMA,ZONA CHAMPIONS SI RIAVVICINA



wordpress stat