| categoria: sport

SOCHI/Slittino: Zoeggler trionfo europeo, ai giochi al top

A 40 anni ancora sul trono d’Europa. E poco importa se al via nel budello ghiacciato di Sigulda mancava il tedesco neo vincitore della Coppa del mondo: a pochi giorni dal via dei Giochi di Sochi Armin Zoeggeler manda un messaggio chiaro ai più giovani avversari. Alle Olimpiadi il Cannibale dello slittino è pronto a dire la sua: e lo ha già fatto centrando il terzo titolo continentale, la vittoria numero 57 di una carriera senza fine. Felix Loch (fresco del successo di coppa), David Moeller e Andy Langenhan hanno deciso di saltare l’ultimo appuntamento prima dei Giochi e Zoeggeler a distanza ha fatto capire allo squadrone tedesco che il campione olimpico di Torino 2006, quarantenne da poco, a Sochi potrà giocare un ruolo da protagonista. Due manche da numero uno, con altrettanti record della pista per il campione di Foiana che fa tris in Europa dopo le vittorie di Oberhof nel 2004 e Cesana Pariol nel 2008 e il secondo posto nella classifica generale di coppa con 595 punti, alle spalle di Loch (685). Zoeggeler che il 7 febbraio sarà il portabandiera della spedizione italiana a Sochi fa capire di essere al top della forma nel momento più importante su un tracciato che gli è sempre andato a genio. A Sigulda vinse già nel 1995 e da allora è salito sul gradino più alto del podio in altre nove occasioni. »Mi presento alle Olimpiadi nelle migliori condizioni« ha detto l’azzurro da oltre vent’anni ai vertici della disciplina. Il successo ha regalato al campione nuove certezze: »Sono molto soddisfatto, ho avuto due discese molto belle che mi hanno consentito di avere sensazioni positive – racconta -. Il secondo posto finale in Coppa del mondo è un bilancio ottimo, francamente ad inizio della stagione non avrei pensato di arrivare così in alto. Anche in questa occasione la slitta si è mostrata velocissima nella parte bassa, siamo riusciti a trovare materiali ottimi. Credo che questa vittoria rappresenti il modo migliore di avvicinarsi alle Olimpiadi, per me era importante prendere questa confidenza, penso di essere pronto«. E sul podio, alle spalle del Ludwig Johannes, Dominik Fischnaller, il giovane azzurro con grandi speranze anche ai Giochi. L’Italia dello slittino è pronta: Zoeggeler ruggisce ancora: la corsa ai Giochi è appena partita.

Ti potrebbero interessare anche:

Strootman salva la Roma a Bergamo, è il quarto pareggio consecutivo
CALCIO/ Rivaldo (a 41 anni) si ritira: ho costruito un miracolo
CALCIOMERCATO/ Juve rivede Sneijder, Diamanti quasi viola
CALCIO CAOS:SLITTA IL VIA ALLA SERIE C, CAMPIONATO A RISCHIO
FOCUS/ SPALLETTI, CLASSIFICA INTER ORA È CORRETTA
FROSINONE KO E LA LAZIO AGGANCIA LA ROMA



wordpress stat