banner speciale sanremo 2020
| categoria: esteri

TUNISIA/Da oggi parità tra uomini e donne

Il capo dello Stato tunisino Moncef Marzouki, il primo ministro uscente Ali Larayedh e il Presidente dell’Assemblea Costituente, Mustapha Ben Jaafar, hanno firmato oggi la nuova Costituzione del Paese, un evento storico per la culla della Primavera araba. Marzouki è stato il primo a firmare il testo approvato ieri dall’Assemblea costituente, abbracciando il documento e agitando due dita in segno di vittoria. La grande novità della nuova Costituzione, la prima del dopo-rivoluzione, riguarda innanzitutto alla parità uomo-donna. L’articolo 20 afferma l’eguaglianza di diritti e doveri dei due sessi, mentre l’articolo 45 impone che il governo non solo protegga i diritti delle donne, ma garantisca le pari opportunità anche all’interno dei consigli elettivi. Il presidente tunisino ha definito oggi l’adozione della nuova Costituzione una “vittoria contro la dittatura”, aggiungendo tuttavia che il cammino è ancora “lungo” per stabilire i valori democratici nel Paese. “La nascita di questo testo, conferma la nostra vittoria contro la dittatura”, ha detto Marzouki, ma “la strada è ancora lunga. C’è ancora molto lavoro da fare affinché i valori della nostra Costituzione facciano parte della nostra cultura.

Ti potrebbero interessare anche:

Boston città blindata, sigillata la scena del crimine
BANGLADESH/ Nel palazzo crollato (400 morti) si lavorava per aziende tessili Usa ed europee
Fed: 'Candidati straordinari', ma Obama non fa i nomi
Scontri fra separatisti e unionisti a Glasgow dopo il no all'indipendenza
SVIZZERA/ Verso un referendum contro la legge sull'asilo dopo la racconta di firme Udc
Crisi in Venezuela, rivolta a Caracas: 26 morti. Procuratrice generale: arresti irregolari



wordpress stat