| categoria: economia

CRISI/allarme di Lagarde: In Ue 20 mln disoccupati

Ancora allarme disoccupazione per l’Europa. A lanciarlo e’ il d.g. del Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde, che denuncia quasi 20 milioni di disoccupati nel Vecchio Continente. ”Fino a che gli effetti sul lavoro non saranno invertiti, non possiamo dire che la crisi e’ finita. Quando la disoccupazione e’ alta – prosegue – la crescita e’ lenta perché la gente consuma meno e le aziende investono e assumono meno” afferma Lagarde, sottolineando che la strada più efficace per rafforzare l’occupazione e’ la crescita. Secondo alcune stime, un punto percentuale di crescita in più nelle economie avanzate ridurrebbe la disoccupazione di meta’ di un punto percentuale, ovvero fa tornare al lavoro 4 milioni di persone”. In Europa per rilanciare la crescita e’ necessario che famiglie, aziende e governi riducano gli elevati livelli di debito. ”Il debito pubblico deve calare. In un contesto di bassa crescita, il trucco è muoversi gradualmente fino a che il mercato lo consente con politiche ancorate all’impegno di un risanamento fiscale sostenuto a un ritmo ragionevole nel medio termine. Il risanamento, inoltre, dovrebbe essere visto come un’occasione per rendere il budget più orientato alla crescita”.

Ti potrebbero interessare anche:

Crolla il gettito dell'Iva, stabili le entrate fiscali
CRISI/Saccomanni promette una svolta, economisti cauti
Benzina, mai così in basso da tre anni. Il prezzo medio sotto 1,6 euro al litro
Istat: disoccupazione ai minimi da 3 anni. Aumenta chi trova lavoro
Tlc, l'Antitrust bacchetta le Poste: apra agli altri operatori
Inps, crescono i nuovi posti di lavoro. Boom di voucher



wordpress stat