| categoria: attualità

Samsung sfida Apple, accordo su brevetti con Google

Google e Samsung rafforzano la loro alleanza con un accordo globale sui brevetti, con il quale respingere la concorrenza e ‘isolare’ Apple. L’intesa riguarda i brevetti già depositati e quelli che lo saranno nei prossimi 10 anni, senza però prevedere il loro trasferimento di proprietà, il che si traduce nel fatto che Samsung non potrà usare i brevetti Google per difendersi nelle varie battaglie sulla proprietà intellettuale, soprattutto con Apple. L’accordo, di cui Google e Samsung non specificano i dettagli finanziari, apre la strada a una più profonda collaborazione sulla ricerca e sullo sviluppo dei prodotti. «Lavorando insieme ad accordi come questi le società possono ridurre il potenziale di contenzioso e concentrarsi sull’innovazione», afferma Allen Lo di Google. «Google e Samsung stanno mostrando al resto dell’industria che c’è più da guadagnare dal cooperare che nell’impegnarsi in dispute sui brevetti non necessarie», mette in evidenza Seungho Ahn di Samsung. L’intesa è l’ultima di una serie di un complesso mosaico di alleanze sui brevetti fra i molti contenziosi aperti nell’industria degli smartphone. Lo scorso ottobre un consorzio di big dell’high tech, incluse Apple e Microsoft, ha depositato una denuncia contro Google, Samsung e altri produttori di dispositivi Android accusandoli di aver infranto i brevetti che lo stesso consorzio aveva acquistato dalla canadese Nortel Networks. L’intesa precede i conti trimestrali di Apple e arriva mentre Apple e Samsung tornano a trattare per cercare di risolvere le numerose battaglie sui brevetti che hanno aperto in vari paesi, in attesa del processo in California a marzo. E si inserisce in un contesto la cui complessità è in aumento, con i big high tech che si sfidano su tutti i fronti. Google ha battuto sul tempo Facebook su DeepMind, la start up inglese per l’intelligenza artificiale. Facebook, anche se perde gli ‘amici’ più giovani balza nella raccolta pubblicitaria e – secondo gli analisti – si appresta a chiudere il miglior trimestre della sua storia, con ricavi in aumento nel 2013 a 7,6 miliardi di dollari.

Ti potrebbero interessare anche:

Il drammatico blitz di Algeri scuote l'Occidente, pioggia di polemiche
Parigi prepara l'adunata anti Isis: in piazza il 27 novembre
Accoltellamento in stazione a Milano, Hosni indagato per terrorismo
Barcellona, incidente ferroviario in stazione: almeno 50 feriti
MALTEMPO: BOMBA D'ACQUA A CORTINA, UN MORTO
NICOSIA NELLE INTERCETTAZIONI: "FALCONE? INCIDENTE SUL LAVORO"



wordpress stat