| categoria: Molise, politica, Senza categoria

Spese pazze, indagato l’ex presidente del consiglio regionale del Molise

Centinaia di migliaia di euro sperperati per pranzi e buffet, spese personali, acquisti di ogni genere e contributi a pioggia: sotto accusa l’ex presidente del Consiglio regionale del Molise, Michele Picciano, per i reati di peculato e abuso d’ufficio. In queste ore la procura di Campobasso ha chiuso l’indagine sul politico, inviandogli un avviso di garanzia. Nel periodo in cui è stato al vertice di Palazzo Moffa, tra il giugno del 2009 e il dicembre del 2011, l’esponente politico dell’allora Pdl, secondo la ricostruzione fatta dal sostituto procuratore Fabio Papa, si è appropriato di ingenti somme di denaro e ha speso i soldi pubblici utilizzando carte di credito di rappresentanza e istituzionali, per circa 75 mila euro, facendone un uso «direttamente e indirettamente personale». Nelle carte dell’indagine ci sono lunghissime e dettagliate liste di pranzi a ristorante, più di 60, e di acquisti di ogni genere. «Numerosissimi e costosi incontri conviviali – scrive il magistrato – presso ristoranti del territorio regionale e di altri luoghi sul territorio nazionale con un cospicuo numero di partecipanti, beneficiari di pasti a carico dell’erario pubblico, partecipanti rimasti imprecisati nell’identità e nella qualità». Si parla inoltre di colazioni di lavoro e buffet «di improbabile significato istituzionale», come in occasione dello scambio di auguri natalizi del 2009, con un buffet da quasi cinquemila euro; l’anno dopo, sempre in occasione del Natale, i buffet diventano tre: uno per i consiglieri regionali, uno per i dipendenti e uno per i giornalisti.

Ti potrebbero interessare anche:

IL PUNTO/ Nel Pdl prevale la linea dura
Torino, il dito medio di Fassino ai tifosi del Toro. E scoppia la polemica
I rifugiati fanno paura, il governo (incapace di reagire) fa rabbia
Baustelle, esce il 13 novembre il primo album dal vivo
Sos guida anziani, in auto dispositivi sicurezza sempre più importanti
MIGRANTI: SALVINI, AQUARIUS NON ARRIVERÀ MAI IN ITALIA



wordpress stat