| categoria: Dall'interno

Arrestato il maniaco seriale di Bologna, è un romeno

Bologna - Il Palazzo della Procura della Repubblica


Arrestato il maniaco seriale di Bologna. Si chiama Cezarin Robert Tivadar, romeno che compirà a luglio 27 anni, il giovane arrestato in Danimarca, accusato di essere l’aggressore di diverse ragazze. Si trovava in Danimarca per studio, mentre dal 19 dicembre era stato a Bologna, per le feste natalizie, a trovare la madre. Il pm Laura Sola, che con la supervisione del Procuratore aggiunto Valter Giovannini ha coordinato le indagini della squadra mobile della polizia, nel chiedere l’ordinanza di custodia in carcere, gli contesta due aggressioni, avvenute all’alba di sabato 11 gennaio.

Tivadar è stato raggiunto dal mandato d’arresto in mattinata in uno studentato a Copenaghen, il provvedimento ora dovrà essere convalidato. L’ordinanza è firmata dal Gip Francesca Zavaglia. Una delle due vittime lo aveva riconosciuto con certezza dalle foto e ha riferito di averlo già incontrato, la stessa sera, prima del pedinamento e dell’aggressione, e di essere stata oggetto di approcci anche in precedenza, in un locale notturno.

Ti potrebbero interessare anche:

Angela Celentano, crolla la pista messicana?
Video-ricatto a Elkann, condannato a 3 anni e 8 mesi il paparazzo
SMOG/ Frosinone, divieto di circolazione ma Pm10 da allarme
Il Papa: l'annuncio del Vangelo non è nè professione nè scelta tra tante
GIUSTIZIA PERICOLOSA/ Strage del Rapido 904 (1984), l'appello riparte da capo
L'ALIMENTARE È LA PRINCIPALE VOCE DEL BUDGET DELLE VACANZE



wordpress stat