| categoria: editoriale, Senza categoria

Eversore sarà lei, quando il messaggio tv è a senso unico

Eversivo, ovvero colui che mira a rovesciare o a distruggere qualcosa, dice il Gabrielli. L’etimologia rimanda al verbo latino vertere ‘rivoltare, rovesciare’; quella ex che completa il termine evertere ‘ sottolinea un movimento violento di distacco. Possono essere considerati “eversori” i parlamentari a Cinque Stelle? Intendono rovesciare o distruggere il Parlamento? Laura Boldrini, presidente della Camera ne è convinta, e lo ha ripetuto più volte dalla vetrina televisiva gentilmente offerta da Fabio Fazio. Ma la esponente di Sel (lo ha rivendicato lei più volte davanti alle telecamere) usa evidentemente il termine in modo improprio, difficile sostenere con convinzione che i grillini vogliano rovesciare, distruggere il Parlamento. Semmai vogliono condizionarlo, ostacolandone in qualche modo l’attività. La protesta non è eversione, può non essere compatibile con usi e costumi del Parlamento, può essere censurabile, ma non è necessariamente eversiva. Tutto questo per sottolineare il peso delle parole e la loro potenziale violenza, soprattutto se il megafono è rappresentato dalla televisione di Stato. E la performance della presidente dell’Assemblea di Montecitorio sotto questa ottica prospettica non appare cristallina né compatibile soprattutto con il ruolo istituzionale rappresentato. Davanti a Fazio la Boldrini è stata sempre sopra le righe, offesa e petulante, con il tono duro e arrogante del professore che bacchetta la classe turbolenta e punisce i più vivaci. Una comparsata pro domo sua, piuttosto che per il rispetto delle istituzioni. Una riflessione. E’ possibile che 24 ore dopo il fattaccio di Montecitorio la presidente venga invitata in televisione per spiegare senza contradditorio ciò che era avvenuto? La trasmissione è stata accompagnata da una marea di takes di agenzie che sparavano direttamente nelle redazioni dei giornali slogan dopo slogan, frase dopo frase il Boldrini-pensiero. Una operazione di marketing politico m assiccio. I cattivi, gli eversori, sono i grillini, senza alcun dubbio. E pensare che per una volta Fazio non ha fatto il tappetino con l’ospite ma ha cercato di incalzarla. Poca roba. E il messaggio subliminale è arrivato nelle case degli italiani: se le cose vanno male sapete con chi prendervela. Non con chi governa e ha governato, ma con chi non usa le buone maniere. I grillini, appunto.

Ti potrebbero interessare anche:

Angela Celentano, crolla la pista messicana?
Letta ha preso sicurezza. E' un bene o un male?
Eni, a Gela ricoversione "verde" per il Petrolchimico
Strage di donne e di bambini a Palmira, 400 uccisi
MILANO/ Lite a sinistra su Sala. Cofferari: sfidiamolo
Raggi sfratta la Casa delle Donne?



wordpress stat