| categoria: gusto

Dal Molise le antiche tradizioni culinarie oggi e domani nel piatto

Avvicinarsi alla natura, alle sue meraviglie e anche ai suoi sapori. E’ rivolto a tutti l’invito a Montagano per assaporare i sapori genuini, oggi e domani. Due iniziative per gli amanti della buona cucina e della tradizione Ad aprire la kermesse oggi al Pachamama Club Studio, alle 15, sarà un incontro tematico dedicato al riconoscimento e alla raccolta di erbe spontanee, bacche e germogli. L’esperta in materia, Maria Sonia Baldoni, dell’Associazione ‘Vivere con cura’, che ha già sperimentato il connubio con il Pachamama in occasione del laboratorio per la realizzazione di marmellata di rosa canina, del mese scorso, racconterà ed elaborerà con i presenti le antiche tradizioni da praticare insieme durante le quattro stagioni, con particolare attenzione alle erbe di stagione. Green Lovers – questo il nome del corso cui possono partecipare tutti gli interessati, presentandosi direttamente al Club Studio di Via Faifoli, 7. E per concludere il primo appuntamento ci sarà un aperitivo e spuntino con le erbe raccolte. Per informazioni e prenotazioni contattare il sito www.vivereconcura.org e telefonare al 3284050094. Domani invece il connubio fra natura, tradizione e buon mangiare, sarà ancora più marcato. Allo Chalet di Bartolo è infatti in programma il secondo rito del tramando. Si tratta di un ricettario che viene riempito dalle persone anziane del posto, che, allo Chalet di Bartolo, in pineta, sempre a Montagano, ‘passano’ la ricetta affinché sia correttamente ‘depositata’ con tutti i crismi e i dettagli a beneficio dei posteri. Dopo la spettacolare ‘interpretazione’ di “Cill’unt e saviciccia”, a opera dell’anziano maestro fornaio di Montagano, Claudio Armasano, il nuovo tramando riguarderà la ricetta della “Porchetta rurale speziata con erbe spontanee”. Protagonista del rito Emilio Tomasso, in arte Zucchino, artista cuoco del villaggio montaganese. ‘Zio zucchino’ insegnerà allo Chalet di Bartolo l’antico piatto utilizzando le erbe usate nel corso dei secoli. La ‘porchetta’ sarà quindi il piatto forte della Cena rurale in programma a partire dalle 20. Per informazione contattare Alessandro Mura al 3427703729. La serata comincerà alle 20. Sempre domani, ma nel pomeriggio, a partire dalle 17, è inoltre in programma al Pachamama l’incontro tra la dottoressa Angela Piscolla e i genitori dei bambini del villaggio, per spiegare loro il tema e lo svolgimento dei vari laboratori predisposti.

Ti potrebbero interessare anche:

Cibo made in Italy, lo salverà la cucina della nonna
Terracina, torna Fragolando, appuntamento in piazza per un'intera settimana
Pasta, stop a dieci falsi miti: non fa ingrassare e non è cinese
L'Aquila e Arielli entrano in Associazione 'Città del Vino'. Vini, 40 premi all'Abruzzo
Lenticchia di Castelluccio nella morsa della siccità
E' rivoluzione-panettone, trasparente o al radicchio candito



wordpress stat