| categoria: Dall'interno, regioni

NAPOLI/Perde il lavoro e diventa rapinatore seriale, 5 colpi in un giorno

Avrebbe messo a segno 5 rapine in un solo giorno e sempre con lo stesso modus operandi: in manette, per rapina aggravata e continuata, è finito un 36enne incensurato residente a Pianura fermato dai carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli, che lo considerano un rapinatore seriale. L’uomo entrava nei negozi tranquillamente, mai concitato, si avvicinava alle commesse, sempre giovani donne, e mostrando un taglierino, quasi come fosse un oggetto qualsiasi, chiedeva loro di consegnare l’incasso. I militari lo hanno individuato grazie anche alla collaborazione delle vittime. Gli si attribuiscono 8 «colpi», tutti nell’area flegrea, 5 dei quali consumati nella sola giornata del 5 febbraio tra Vomero, Fuorigrotta e Bagnoli. Nel corso delle perquisizioni conseguenti al fermo i militari dell’arma hanno rinvenuto e sequestrato il taglierino e gli abiti del giovane che erano stati indicati dalle vittime perchè con vistose macchie di vernice. Subito dopo il provvedimento il 36enne ha ammesso di aver messo a segno i colpi a causa delle difficoltà economiche conseguenti al licenziamento dal suo lavoro di imbianchino. Il gip di napoli ha convalidato il fermo, disponendo su richiesta della procura di Napoli la custodia in carcere dell’ex imbianchino

Ti potrebbero interessare anche:

Fermo, i verbali smentiscono la vedova di Emmanuel Chidi
Papa Francesco: «Sul caso Regeni mi sono mosso»
Pisa, gioielliere reagisce a una rapina: ucciso un bandito
Cassazione: assegno di divorzio, ecco i nuovi 'parametri'
VITERBO/ Le terme e la guerra dei Sensi
ARRIVA IL BOLLINO DI QUALITÀ PER LE MENSE BIO A SCUOLA



wordpress stat