| categoria: In breve

Roma, contro la Samp senza Totti e le curve

Senza Totti e senza tifosi. La gara con la Sampdoria di domenica sera allo stadio Olimpico si preannuncia più complicata del previsto per la Roma di Garcia. La squadra giallorossa, già reduce dall’eliminazione in Coppa Italia, in campo dovrà fare a meno del capitano, costretto allo stop da un problema fisico, e sugli spalti non potrà contare sul sostegno della Curva Sud e della Curva Nord. La Corte di giustizia federale ha infatti respinto il ricorso contro la chiusura dei settori più caldi del tifo per le prossime due gare casalinghe, confermando anche l’ammenda di 50 mila euro a carico del club. La squalifica, che varrà sia con la Sampdoria sia con l’Inter (1 marzo), era scattata in seguito ai cori di discriminazione territoriale intonati dai sostenitori romanisti in occasione della semifinale d’andata di Coppa Italia col Napoli del 5 febbraio. La Roma, però, non ci sta e attraverso una nota ha fatto sapere di essere «molto delusa per la decisione presa dalla Corte». «Abbiamo presentato delle concrete motivazioni che sono state rigettate – spiega il club – Noi continuiamo ad essere fortemente contrari ad ogni forma di discriminazione. Ma l’attuale normativa resta ambigua e la sua applicazione fino ad oggi ha contribuito a generare confusione piuttosto che risolvere le problematiche che stanno colpendo il calcio». E a rendere ancor più insidiosa la sfida con la Samp sarà poi lo stop di Totti. Gli esami strumentali (risonanza magnetica ed ecografia) svolti a Villa Stuart dal numero 10 hanno evidenziato il riacutizzarsi di un dolore nella zona tra gluteo e anca sinistra dovuto ad un trauma contusivo subito nel derby con la Lazio. La botta presa in campionato non aveva impedito a Totti di giocare i minuti finali della semifinale di ritorno di Coppa Italia a Napoli, ma un altro colpo ha definitivamente messo ko il capitano che adesso, prima di iniziare il percorso riabilitativo, dovrà restare a riposo per 48 ore. Nei prossimi giorni saranno effettuati nuovi accertamenti per verificare il riassorbimento dell’edema che si è formato, ma lo staff medico conta di recuperare Totti in massimo una settimana. L’attaccante quindi, oltre alla Sampdoria, dovrebbe saltare anche la successiva trasferta a Bologna, per poi tornare a disposizione di Garcia nella sfida interna con l’Inter. Chi invece non mancherà coi blucerchiati è De Rossi, assente in allenamento a Trigoria in virtù di un permesso concordato con la società per motivi familiari. Il giocatore, nel giorno di San Valentino, è infatti diventato nuovamente padre visto che la compagna Sarah Felberbaum ha dato alla luce Olivia, seconda figlia di Capitan Futuro (la primogenita Gaia è nata dall’unione con l’ex moglie). A centrocampo, assieme a De Rossi, agiranno Strootman e Nainggolan (al posto di Pjanic), mentre in difesa tornerà dal primo minuto Maicon. In attacco, invece, Destro avrà l’occasione di riscattare le prove opache offerte nel derby e col Napoli, e sarà assistito dall’immancabile Gervinho e da uno tra Florenzi e Ljajic.

Ti potrebbero interessare anche:

Il ministro Bray guarda lontano: turismo, il Sudafrica modello da studiare
'Ndrangheta, Dia sequestra Grand Hotel Gianicolo
Bennato, ho un album ma non lo pubblicano
Twitter toglie il limite dei 140 caratteri ai messaggi privati
Varese, impiegato trovato morto in casa: colpito alla testa e strangolato
Gattuso nuovo allenatore Primavera Milan



wordpress stat