| categoria: turismo

POMPEI/ Il presidente delle guide turistiche campane a Renzi: ‘Batta i pugni in UE contro la liberalizzazione selvaggia’

La preoccupazione delle guide turistiche – che oggi hanno indetto a Pompei uno sciopero della categoria contro la liberalizzazione selvaggia della professione – è di finire nel tritacarne delle lobbie turistiche europee che, secondo Pietro Melziade, presidente delle Guide Turistiche della Campania, «mirano a drenare ricchezza dai siti di grande interesse culturale e storico del Paesi meno forti economicamente in Europa, verso i Paesi più potenti come la Germania che è, da sempre, esportatrice di turismo e non importatrice come l’Italia». Secondo i rappresentanti delle guide turistiche, «l’entrata in vigore dell’articolo tre della Legge 97/2013 – afferma Giorgio Leone, rappresentante regionale della Uil-Tucs – metterà sul lastrico 100 mila famiglie italiane: 30 mila legate al lavoro delle guide turistiche, 30 mila degli accompagnatori più il comparto delle agenzie turistiche, i loro addetti e l’intero indotto». L’appello, pertanto, è rivolto al ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, con il quale c’è già stato un incontro. Ma la richiesta di attenzione va soprattutto al premier Matteo Renzi affinchè, «batta i pugni sul tavolo in sede Commissione Europea, e – aggiunge Melziade – parli alla pari con la cancelliera Merkel». All’assessore regionale al Turismo, Pasquale Sommese, è rivolto l’appello a regolamentare la professione sul territorio «affinchè venga assicurata, in Campania, la tutela del turista contro ogni improvvisazione e quelli dei professionisti formati sui siti di grande interesse culturale, produttori di grande ricchezza per il territorio».

Ti potrebbero interessare anche:

E' il Salento il piu' amato dagli italiani
Siena, girandola di iniziative per le notti dell'archeologia
Cortina, ferragosto tra spettacolo, tradizione e cultura
Natale: anche senza neve Cortina sfiora il tutto esaurito
I Corsi 'sbarcano' a Capraia, come nel 1767
Carinzia, il Medioevo rivive a Friesach



wordpress stat