| categoria: Roma e Lazio

Sciopero dei trasporti, Roma caos. Domani niente targhe alterne

i
caos per lo sciopero nazionale del trasporto pubblico. Bus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo funzioneranno regolarmente fino alle 20, ma in mattinata si sono registrati forti disagi.

Tram e bus stracolmi di pendolari prima dello stop, scattato alle 8,30. I maggiori disagi sono stati segnalati nelle stazioni metro: tra vagoni pieni oltre ogni limite, malori e scale mobili chiuse. Lo sciopero terminato alle 17,30 riprenderà alle 20 fino a fine servizio. Blocco anche per i veicoli più inquinanti dalle 7,30 alle 20,30.

Caos e malori. Ormai è un ritornello: ogni sciopero dei mezzi getta la Capitale nel caos. Ferme le scale mobili e gli ascensori di diverse stazioni della Metro A, in particolare Cornelia, Cipro, Barberini, Repubblica, Termini, Subaugusta. «Si ricorda che, come previsto dalla legge – spiega l’Agenzia della Mobilità – in caso di mancato presidio da parte degli operatori gli impianti devono essere spenti».

Le testimonianze. «Erano circa le 8,50 – racconta Sabrina, che ogni giorno raggiunge il centro di Roma da Anguillara -. Sono scesa alla fermata Barberini della metro A, dopo un viaggio da carro bestiame, ma al momento di salire in superficie io, e con me altre decine di persone, mi sono resa conto che le scale mobili erano ferme. Una situazione incredibile – continua – una signora anziana con le stampelle è dovuta restare giù, un altro si è sentito male. Non c’era nessuno a dare assistenza, ho chiamato carabinieri e 118». Alla stazione Repubblica un anziano, trovando le scale mobili ferme, ha chiamato le forze dell’ordine.

Traffico in tilt in tutta la città. Rallentamenti e forti disagi alla circolazione si sono registrati in tutta la città. Traffico rallentato a Corso Sempione in direzione Piazzale di Porta Pia; rallentamenti tra Via Cavriglia e Via Salaria in direzione Via del Foro Italico; traffico rallentato tra Via Ipogeo degli Ottavi e Via di Casal del Marmo in direzione Via della Pineta Sacchetti; rallentamenti tra Via delle Valli e Via del Foro Italico; difficoltà di circolazione in zona Terme di Caracalla via Bacchelli per un incidente. Traffico rallentato anche tra Circonvallazione Salaria e Viale di Tor di Quinto in direzione Galleria Giovanni XXIII, così come tra Circonvallazione Tiburtina e Via Nola in direzione San Giovanni.

Poi ancora traffico rallentato tra A90 Circonvallazione Settentrionale e Via di Grottarossa in direzione centro, code in via Cassia Nuova in direzione centro a causa di un guasto ai semafori. Problemi anche sulla Pontina, dove il traffico scorre a rilento tra lo svincolo Tor Dè Cenci (Km 15) e Roma Eur/V.Le Oceano Pacifico (Km 10) in direzione centro. Disagi anche sull’Aurelia tra lo svincolo Pio Spezi (Km 11) e Via Aurelia-Largo Tommaso Perassi in direzione centro.

In mattinata il Campidoglio ha anche deciso di non adottare per la giornata di domani le targhe alterne. “La qualità dell’aria di Roma ha fatto registrare un miglioramento, così come evidenziato dai valori degli inquinanti rilevati nella giornata di ieri dalla rete di monitoraggio cittadina. Sulla base delle nuove previsioni modellistiche di Arpa Lazio che indicano sull’area di Roma, per le prossime 48, 72 ore, un progressivo superamento dello stato di criticità in atto, il provvedimento di limitazione alla circolazione veicolare non sarà applicato” spiega infatti una nota dell’assessorato all’Ambiente.

Ti potrebbero interessare anche:

CAMORRA/ Usura ed estorsione, in manette 18 persone tra Latina, Frosinone e Caserta
Montesano, i rom rubano piu' degli altri, Marino venga con me nei campi
SENEVANNODASOLI/ 3 - Si dimette anche il vicesindaco Nieri, "no al tritacarne mediatico"
Gabrielli, si vota il 5 giugno
OSTIA, CONTROLLI AL MERCATO DELL'APPAGLIATORE: SEQUESTRATI 35 QUINTALI DI MERCE
Editoriale/ Se c'era dormiva. Chissà perché non è mai colpa della Raggi



wordpress stat