| categoria: politica

Sanità, le regioni chiedono che siano assicurati i 110 miliardi già previsti

Le Regioni chiedono che vengano assicurati per la sanità i 109,902 miliardi già previsti per il 2014, i 113,352 miliardi previsti per il 2015 e i 117,563 miliardi per il 2016. «È stato concordato che i risparmi derivanti da azioni di razionalizzazione della spesa sanitaria – si legge in un documento che è stato presentato oggi dalle Regioni al Governo – debbano rimanere nella disponibilità dei bilanci sanitari». I governatori ricordano ch si sono svolti diversi incontri per l’elaborazione del Patto per la salute, in particolare sui temi dell’adeguamento dei Livelli essenziali di assistenza, con l’impegno di un Dpcm entro il 30 giugno 2014, della revisione delle misure di compartecipazione ed esenzione, della gestione delle risorse umane e dell’assistenza ospedaliera. I presidenti delle Regioni sottolineano come rimangano criticità nel settore dell’edilizia sanitaria, mentre, per quanto riguarda le politiche sociali, sostengono sia «necessario far confluire in un unico Fondo le risorse frammentate».

Ti potrebbero interessare anche:

GIUSTIZIA/ Orlando, nel Civile i tempi dei processi ci costano un punto di pil
Crollo della fiducia nel presidente del Consiglio, in una settimana perde 4 punti
Pressing dei sindacati su Poletti, cambiare la legge Fornero
Lancio di uova a Salvini. Che chiude il comizio, non posso parlare
Corruzione, Verdini condannato a due anni. Pena sospesa
Etruria, Padoan: 'Non ho autorizzato ministri a colloqui'



wordpress stat