| categoria: politica, Senza categoria

Pd, nome di Renzi nel simbolo divide i democratici. Poi il segretario taglia corto: non ci sarà

Alla fine è lo stesso Renzi a chiudere la questione. “Non è mia intenzione inserire il mio nome nel simbolo”. Ma per tutta la mattinata è stato scontro sull’ipotesi di mettere il suo nome nel logo del Pd in vista delle elezioni europee del 25 maggio che già si sono trasformate in un election day.

La proposta del vicepresidente dell’assemblea nazionale Matteo Ricci, illustrata stamani ad Agorà, divide i democratici. Quello di “togliere il nome dal simbolo” è stato un cavallo di battaglia di Pierluigi Bersani, contrario alla personalizzazione della politica. Con l’ipotesi di Ricci, torna in campo, invece, il modello di Walter Veltroni. Alle elezioni politiche del 2008, infatti, il primo segretario del Pd si presentò con la dicitura ‘Veltroni presidente’ sotto il simbolo elettorale. Ora quello schema potrebbe essere recuperato per Matteo Renzi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lite in diretta La7 tra Ferrara e Mentana
La Pantano-Centocelle slitta al 2014, e la Metro C non finisce mai
Omicidio della psichiatra a Bari, Dg della Asl indagato per concussione
Montezemolo confermato presidente Ferrari per il prossimo triennio
EXPO/ Agnese Renzi invita Michelle Obama in Italia
Attesa per il maxiemendamento. Domani in aula, verso la fiducia



wordpress stat