| categoria: Senza categoria, sport

Il Torino affonda il Livorno con una tripletta di Immobile

Una tripletta di Ciro Immobile porta al successo il Torino nella sfida casalinga con il Livorno dopo una serie di 4 ko consecutivi. I granata tornano a sperare in un piazzamento per l’Europa League salendo a 39 punti in classifica, sempre più difficile la situazione del Livorno fermo a 24 punti. Il primo acuto del match giocato allo stadio Olimpico è del Torino al 7′ con Cerci che pescato in area da Kurtic, il giocatore granata si gira e tira dall’interno dell’area di rigore piccola ma Bardi gli copre bene lo specchio della porta. All’11 ci prova ancora la squadra di Ventura, azione personale di Vives che tenta il tiro dalla distanza ma la sfera finisce sul fondo. Passano 5 minuti e Vives pesca bene Kurtic in area ma lo sloveno tenta un tiro di esterno destro che non impensierisce l’estremo difensore toscano. I padroni di casa aumentano la pressione e al 25′ vengono premiati sbloccando il risultato grazie a un colpo di testa di Immobile che sfrutta una punizione tesa di Bovo, la sfera si infila sul primo palo difeso da Bardi. Sulle ali dell’entusiasmo il Toro insiste e al 30′ è Bovo ad impegnare severamente il portiere ospite dalla lunga distanza, il successivo corner pesca Glik che schiaccia la palla di testa a terra ma il portiere d’istinto intercetta, poco dopo è Cerci su punizione a scaldare le mani di Bardi. Insiste il Toro, al 33′ Cerci si crea lo spazio e dal limite incrocia ma il portiere ospite si distende deviando in angolo. Partita a senso unico con occasioni a raffica dei granata, al 38′ batti e ribatti in area con Kurtic e poi Glik che non trova lo spunto vincente a due passi dalla linea di porta. Mani nei capelli al 42′ per Cerci che nel più classico dei contropiedi a tu per tu col portiere avversario si fa ipnotizzare sprecando. Grande occasione allo scadere per il Livorno con Belfodil, il tiro di destro viene parato da un attento Padelli. La ripresa comincia con una occasione per gli ospiti, Mesbah in contropiede, con due compagni a rimorchio, arriva al limite dell’area ma spreca tutto tirando alto dal limite. Al 54′ replica del Toro con un fraseggio Immobile-Cerci finalizzato dal numero 11 con un sinistro a cui Bardi si oppone con una grande parata. Al 60′ il Toro raddoppia sempre con Immobile imbeccato da El Kaddouri, l’attaccante tocca sporco la palla e insacca il 2-0. Al 67′ salgono a 3 i gol di Immobile, il giocatore campano prende palla e dal limite lascia partire una staffilata di destro su cui l’estremo difensore amaranto non può nulla. Con la sua prima tripletta in carriera Immobile sale in testa alla classifica marcatori con 16 gol. Nel finale di gara il Livorno trova il gol della bandiera con Siligardi che sfrutta una ribattuta di Padelli insaccando con un rasoterra dal limite dell’area. La gara non ha più nulla da dire, finisce 3-1 per i granata. (

Ti potrebbero interessare anche:

Il Colle sondò Monti già nel 2011. Scoppia il caso. Chi vuole pugnalare re Giorgio?
Appalti Enav, Cola fa rientrare 6,5 milioni dalla Svizzera
TV/ Gomorra, serie dei record, sbarca a sorpresa su Rai3
OSTIAEDINTORNI/ La legalità dovrebbe essere norma per una amministrazione che funziona
Piùlibri/ Camilleri, sono curioso dell'umanità
Conti pubblici, sale il debito: a dicembre ha superato quota 2.169 miliardi



wordpress stat