| categoria: attualità

Da Wilson a Obama, 13 Presidenti Usa hanno visitato l’Italia

Woodrow Wilson

Barack Obama sarà il 13esimo presidente americano a visitare l’Italia. Il primo inquilino della Casa Bianca a sbarcare a Roma fu Woodrow Wilson il 3 gennaio del 1919. Accolto con entusiasmo, sfilò in carrozza assieme al re Vittorio Emanuele III, incontrò il presidente del consiglio Vittorio Emanuele Orlando, fu ricevuto in Vaticano e al Campidoglio. Ventiquattro anni dopo, l’8 dicembre del 1943, fu la volta di Franklin Delano Roosevelt che, in piena seconda Guerra Mondiale, atterrò per una visita lampo nella base delle truppe alleate a Castelvetrano, in Sicilia. Nel 1959 tocca a Dwight Eisenhower essere ricevuto con tutti gli onori al Quirinale dal presidente Giovanni Gronchi. Quindi, il primo e il due luglio 1963 John Fitzgerald Kennedy sbarca a Roma al termine di un lungo tour europeo ed è un vero e proprio bagno di folla, vista la sua popolarità in Europa. Per l’unico presidente cattolico degli Stati Uniti, è un momento delicato, per ragioni di politica interna, e anche emozionante, essendo appena diventato papa Paolo VI. Da pochi giorni il Presidente del Consiglio è Giovanni Leone, con al Quirinale Antonio Segni. Il viaggio europeo di Kennedy si è svolto pochi mesi prima del suo assassinio a Dallas, nel novembre dello stesso anno. Dopo Kennedy, circa quattro anni dopo, è il turno di Lyndon Johnson, il 23 dicembre 1967, e anche lui viene ricevuto da Paolo VI. Presidente del Consiglio è Aldo Moro, presidente della Repubblica Giuseppe Saragat. Richard Nixon viene in Italia a due riprese, a pochi mesi di distanza: il 27 febbraio 1969 e il 30 settembre 1970, presidenti del Consiglio Mariano Rumor ed Emilio Colombo. La seconda visita è caratterizzata da una serie di manifestazioni contro la guerra in Vietnam. Gerald Ford sbarca nella capitale il 3 giugno 1975, presidente del Consiglio Aldo Moro, presidente della repubblica Giovanni Leone. Jimmy Carter dal canto suo è a Roma tra il 19 e il 24 giugno 1980 in occasione del G8 di Venezia (22 e 23 giugno). A Roma incontra il presidente della Repubblica Sandro Pertini, Presidente del Consiglio (e del G8) è Francesco Cossiga Ronald Reagan fa tappa a Roma il 7 giugno 1982 e il 7 novembre 1987. I presidenti del Consiglio sono rispettivamente Giovanni Spadolini e Giovanni Goria. Reagan partecipa anche al Vertice del G8 di San Giorgio Maggiore a Venezia, a giugno, presieduto da Amintore Fanfani. Quindi, George Bush padre è in Italia a due riprese, il 26 maggio 1989 e il l8 novembre 1989, (presidenti del Consiglio Ciriaco De Mita e Giulio Andreotti) seguito da Bill Clinton il 2 giugno 1994 (con Silvio Berlusconi a Palazzo Chigi, presidente del G8 di Napoli, dall’8 al 10 luglio), e il 18 marzo 2000 (Massimo D’Alema premier). George W. Bush è a Roma nel luglio 2001, a cavallo del vertice G8 di Genova del 20-22 luglio, poi per il Vertice Nato-Russia del maggio 2002, oltrechè nel giugno 2008, con tutte e tre le volte Berlusconi presidente del Consiglio. Barack Obama è già stato in Italia dall’8 al 10 giugno 2009, in occasione del G8 dell’Aquila, presieduto anche questa volta da Silvio Berlusconi.

Ti potrebbero interessare anche:

Gaffe dell'ambasciatore Usa, parla agli studenti romani: fate come i grillini. Imbarazzo in Pd e Pdl...
Almeno sette vittime in 2 giorni, è emergenza senzatetto
Lufthansa: nessuna intenzione di acquistare Alitalia
Di Maio lancia 'quota 41', pensione dopo 41 anni di lavoro
CROLLO PONTE: FERRAZZA E BRENCICH LASCIANO LA COMMISSIONE
Coronavirus, salgono a 87 i medici morti in Italia



wordpress stat