| categoria: In breve, Latina

Finanziamento ai partiti, indagato il sindaco di Latina Di Giorgi

Indagato il sindaco di Latina nell’ambito di una inchiesta sui finanziamenti ai partiti da un’azienda piacentina, finiti nel mirino di Guardia di Finanza e Procura della Repubblica. Venti le persone indagate: nove sono piacentini, i restanti 11 residenti in altre regioni. Tra i non indigeni nel mirino della Procura troviamo anche il sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi, oggi esponente di Fratelli d’Italia. A raccogliere le prime dichiarazioni di Di Giorgi il sito d’informazione locale corrieredilatina.it. “”Devo dire che parliamo di un contributo esiguo di cui sono venuto a conoscenza quando sono stato chiamato dagli inquirenti. Il mio mandatario ( Giuseppe Di Trento, ndr) elettorale si è occupato di tutto visto che io, come candidato, non ho mai seguito queste vicende. Posso però dire che l’importo sarebbe esiguo, mi sembra un migliaio di euro, e che la storia è semplice: noi abbiamo denunciato quanto ricevuto da tutti, non solo da questa società con cui forse siamo entrati in contatto per una cena elettorale nella Capitale visto che sono di Piacenza. A questa stessa azienda viene contestato il fatto che, secondo la norma, non avrebbe inserito in bilancio le somme date a tutti i partiti, dal Pdl al Pd, in quegli anni. Noi, ovviamente, come candidati o i nostri mandatari non possiamo sapere come si regolano al loro interno le società che elargiscono contributi. Abbiamo spiegato per questo la nostra posizione agli inquirenti ormai da tempo e, voglio sottolinearlo, sono molto sereno del lavoro della Finanza in tal senso. Se noi riceviamo fondi e li dichiariamo e chi li elargisce non lo fa, ovviamente, questo non può dipendere da noi, da qualsiasi candidato o da qualsiasi mandatario elettorale”.

Come si legge sulla testata online Libertà.it che ha raccontato la storia per intero: “Diversi i partiti che nel 2010, 2011 e 2012 hanno ricevuto somme come contributi elettorali, stando agli inquirenti senza il passaggio in consiglio di amministrazione della società, come invece previsto dalla legge in materia. Le persone finite sotto la lente della Finanza devono quindi rispondere dell’accusa di irregolarità nel finanziamento ai movimenti politici. Nell’arco di tre anni, si tratterebbe di somme di poco superiori ai 200mila euro.

Gli indagati sono stati interrogati dagli investigatori delle Fiamme Gialle e hanno respinto con decisione le accuse contestate. Sono l’imprenditore Bruno Giglio, amministratore unico della Biomedica Santa Lucia, e per quanto riguarda il Pd di Piacenza il consigliere regionale Marco Carini, l’ex vicesindaco Francesco Cacciatore, Piera Marchi, Marcellina Anselmi, Sergio Driganti e Paolo Rezzoagli, collegati a vario titolo alle campagne elettorali per le Regionali del 2010 e le Primarie cittadine del 2012. Per il Pdl si tratta invece del consigliere regionale piacentino Andrea Pollastri e della tesoriera Anita Piccioni, sempre per le Regionali del 2010.

A livello nazionale sono indagati anche Maurizio Bianconi e Rocco Crimi (tesorieri del Pdl in diversi periodi), Gian Carlo Abelli (Pdl) di Voghera e il suo committente elettorale Guido Marchese, Gian Franco Barigazzi (responsabile amministrativo della Lega Nord in Emilia Romagna), Giovanni Di Giorgi (Pdl) di Latina e il suo mandatario elettorale Giuseppe Di Trento, Agostino Cesareo (Pd) di Genova e il tesoriere del Pd Renato Penzo sempre di Genova, Guido Ratti, tesoriere del Pd di Alessandria, e Andrea Gulino dei Moderati per la terza fase di Roma. Tutti negano le accuse”.

Ti potrebbero interessare anche:

'Il cielo nelle stanze' al Gemelli con Luciano Onder per la presentazione del libro 'La danza del mo...
ROMA/Incinta denuncia il marito per violenze, lui torna a casa e la picchia
SCHEDA/ Casina Pio IV, scrigno di affreschi nel verde per l'incontro Papa-Peres-Abu Mazen
VOLKSWAGEN/ Indagine della giustizia tedesca su frode fiscale
Marchigiana la turista morta al Cairo, per le autorità locali è suicidio
Pavia, bambino di due anni precipita dal quinto piano e muore



wordpress stat