banner speciale sanremo 2020
| categoria: sanità, Senza categoria

Lombardia, obbligatoria la presenza degli psicologi nelle strutture riabilitative con disabili

– La presenza di psicologi e neuropsicologi diventa obbligatoria nelle strutture riabilitative socio sanitarie della Lombardia, realtà extra ospedaliere che erogano interventi riabilitativi per persone disabili, senza limiti d’età. È l’effetto di una delibera varata dalla Giunta regionale che inserisce l’obbligo tra le norme di accreditamento per queste strutture. A darne notizia è Mauro Grimoldi, presidente dell’Ordine degli psicologi della Lombardia: «La Giunta lombarda ha inserito la figura dello psicologo come obbligatoria tra le norme di accreditamento per le strutture riabilitative. Questo significa la stabilizzazione del personale operativo in queste strutture e un riconoscimento dell’importanza della figura professionale dello psicologo e del neuropsicologo, in particolare nei centri di riabilitazione. Il riconoscimento è avvenuto dopo un intenso lavoro di progettazione condivisa tra l’Ordine e la Regione, soprattutto grazie alla fattiva collaborazione di Fabio Rizzi, presidente dalla Commissione Sanità del Consiglio Regionale, e del consigliere regionale Fabio Rolfi».

Ti potrebbero interessare anche:

Un'italiano su dieci ha pagato la "bustarella" per curarsi
La Lav contro Gucci e Blumarine: sostanze tossiche nelle pellicce per bambini?
SONDAGGI/ Gli italiani hanno già smesso di credere in Letta?
Effetto Oscar per "La Grande Bellezza", in Tv spopola
Il Birrafondaio si presenta: una finestra sul mondo delle "artigianali"
Maxigiro di fatture false in tutta Italia: 100 indagati, 1.3 milioni sequestrati



wordpress stat