| categoria: turismo

TURISMO/Dalla UE una proposta per facilitare i visti

Procedure più semplici e veloci per ottenere un visto per venire a fare turismo in Europa. È il pacchetto presentato dalla Commissione Ue per stimolare l’economia del settore, pari a 130 miliardi di euro in più di spesa nell’arco di cinque anni e 1,3 milioni di nuovi posti di lavoro. «Abbiamo bisogno di una politica dei visti più intelligente per attirare più turisti, recercatori e uomini d’affari», hanno i commissari Cecilia Malmstroem e Antonio Tajani, «le nuove regole sui visti sono la risposta».
Tra le misure proposte, la riduzione da 15 a 10 giorni per concedere il visto, semplificazioni procedurali ai consolati, facilitazione per viaggiatori regolari con visti a entrate multiple validi per tre anni, visti più facili per la partecipazione ai grandi eventi come Olimpiadi o l’Expo, domande di visti online, una nuova tipologia di visti valida per un anno per girare i paesi Ue senza però restare nello stesso paese per più di 90 giorni in un periodo di 180. Ora la proposta passa agli stati membri e all’Europarlamento per discussa e approvata. La sua adozione non è però prevista prima dell’inizio del 2015

Ti potrebbero interessare anche:

Sermoneta, c'è la sagra più antica della polenta
San Martino di Castrozza e Primiero: bambini gratis sulla neve
Gli italiani amano Tahiti
Alberghi oristanesi a 10 euro
La stanza d’albergo più cara del mondo? Costa 23 mila euro
Viterbo in festa, è tempo di "San Pellegrino in fiore"



wordpress stat