| categoria: Cultura, società, spettacoli & gossip

Il nuovo direttore di Radio 1 cancella “Con Parole Mie” e sul web scoppia la polemica

Umberto Broccoli

E’ ufficiale, “Con Parole Mie”, il programma culturale di Umberto Broccoli chiuderà definitivamente domani, venerdì 4 aprile. Non è un pesce d’aprile, ma la decisione del nuovo direttore di Rai Radio 1, Flavio Mucciante, che ha deciso di tagliare lo storico programma delle due del pomeriggio (già precedentemente accorciato), per sostituirlo con “King Kong”, il nuovo programma musicale che partirà lunedì 7 aprile.
Un’ora e mezza dedicata alla cultura della musica pop, alle 15, dal lunedì al venerdì con la conduzione di Silvia Boschero. E’ la prima delle novità della rete, diretta da Flavio Mucciante, che parte con uno “scossone” alla programmazione: aumenta l’offerta sportiva, nuovo formato per “Baobab”, l’approfondimento del Giornale radio, che cambia orario con partenza alle 16.30 fino alle 19, andando a presidiare la fascia strategica del drive time, quinta puntata settimanale per “La radio ne parla”, condotto da Ilaria Sotis. E l’originale proposta di “King Kong”, musica popolare perché ampiamente condivisa ma anche proposta di sperimentazione, live, anteprime, retrospettive e una continua interazione sui social network con l’intento di costruire una stretta community con gli ascoltatori-autori.

Gli ascoltatori della Radio e i fan del programma di Umberto Broccoli non hanno gradito questo cambiamento di palinsesto e immediata è scoppiata la protesta sul web, su facebook e sulla pagina ufficiale di “Con Parole Mie”. A dare la notizia della fine del programma, il regista e musicista Luca Bernardini. Gli ascoltatori minacciano e promettono di non ascoltare più il primo canale radiofonico della Rai. Già sono partite petizioni e adesioni di firme. Messaggi di stima e di affetto rivolti al prof. Broccoli, che per anni ha condotto un programma caratterizzato dalle parole, recuperando e analizzando fatti e persone del quotidiano di ieri, per leggere il quotidiano di oggi. Un programma garbato, semplice ma con una squadra di professionisti al di là del vetro che ha permesso di portare la radio “in viaggio” anche fuori dagli studi di Saxa Rubra; una trasmissione che ha avvicinato moltissimi giovani al mondo della radio e della comunicazione e soprattutto a un tipo di programma fatto di voci, suoni, versi, con una particolare attenzione all’ascolto.

E mentre Mucciante punta a rilanciare il brand di Radio1 con Gr ogni 30 minuti (ma non era già stato così in precedenza?) e il suo potenziale appeal pubblicitario, c’è chi vede nel futuro del canale radiofonico la fine della cultura e l’abbandono di tante voci che non solo hanno fatto la storia di Radio Rai (si pensi agli 80 anni della radio), ma hanno dato un valore aggiunto. Gli ascoltatori hanno perso in passato anche Emanuela Falcetti e il suo “Istruzioni per l’uso”, programma che apriva le trasmissioni al mattino subito dopo le 6.
Intanto ci si prepara al nuovo programma del pomeriggio preannunciato dall’urlo dei Gorillaz, sulle note di Feel good inc.
Ma gli ascoltatori annunciano battaglia a suon di podcast e, questa volta, “…con parole loro!”

Francesco Vitale

Ti potrebbero interessare anche:

George Clooney incorreggibile: "Mi sono fatto il lifting ai testicoli"
Teatro, a Cori (Latina) i "Frammenti di Attualità"
Nuovo singolo per Adriano Celentano: esce l'atteso "Io non ricordo"
David Letterman, mito della tv Usa si arrende: "Vado in pensione"
La strana coppia: Camilleri e Pif al Bari Film Festival per parlare di Sicilia, mafia e letteratura
Gianni Morandi il suo segreto sui social per avere ‘Più seguaci di Fedez’



wordpress stat