| categoria: In breve

Medici, per timore di cause 12 miliardi di spese inutili all’anno

Ogni anno in Italia il costo della medicina difensiva è di circa 12 miliardi: esami non necessari, ricoveri evitabili, tendenza a evitare interventi e terapie rischiose per il paziente e anche per il medico che lavora con il timore di finire davanti ad un giudice. L’allarme è dei medici ospedalieri (Cimo-Asmd) che lunedì a Torino promuovono una tavola rotonda alla presenza del viceministro Enrico Costa. «Senza questa spesa inutile – dicono i medici del Piemonte – il Governo Renzi avrebbe già trovato le risorse per gli 80 euro in busta paga agli italiani!». Il 10% dei medici italiani viene raggiunto ogni anno da una richiesta di risarcimento; 31.500 sono le denunce l’anno contro i medici (90 al giorno), ma solo 1 su 10 arriva in Tribunale; il tempo medio della risoluzione delle cause è di 4-5 anni; nell’80% dei casi il medico è assolto. I medici chiederanno, quindi, di dare un confine alla responsabilità del medico; di depenalizzare i processi di risarcimento; di creare un fondo di tipo mutualistico per l’indennizzo dei danni e di prevedere la controdenuncia da parte del medico nei casi di accusa palesemente infondata. Le proposte verranno consegnate al viceministro Costa.

Ti potrebbero interessare anche:

La Svizzera va per le spicce. Chi finisce in coma etilico in ospedale paga le spese?
Immigrazione, naufragio sulle coste libiche, almeno 31 i morti
UCRAINA/35 giornalisti rimasti feriti negli scontri
Natuzzi torna in Italia: in Puglia 130mila divani
Con la crisi si taglia anche aperitivo e cappuccino (-3%)
Bignè da guinness con centomila pasticcini nel Pisano



wordpress stat