| categoria: Senza categoria, sport

SUPERBIKE/ Melandri in terza fila ad Aragon: ‘Sarà battaglia’

Il campione delle due ruote Marco Melandri

«È stata nel complesso una ottima giornata, purtroppo ho mancato l’appuntamento con il giro più importante, quello della Superpole». È il rammarico di Marco Melandri al termine delle qualifiche del round di Aragon del Mondiale Superbike. A scattare dalla prima posizione sarà l’iridato Tom Sykes (Kawasaki), che ha chiuso davanti al compagno di squadra Loriz Baz. La prima Aprilia è quella del francese Sylvain Guintoli, leader del Mondiale, giunto terzo. Melandri, settimo dopo essere entrato in Superpole con il miglior tempo, scatterà dalla terza fila. «Eravamo intervenuti con alcune modifiche che non mi sono piaciute e anche tornando indietro al momento di montare la gomma da qualifica non mi sono fidato a spingere, commettendo qualche errore di troppo nel primo settore della pista -spiega ancora il ravennate-. Sono comunque contento in previsione gara, ci aspettano due battaglie molto serrate ma siamo pronti». Più lineare il percorso di Guintoli, giunto a neanche tre decimi dal capofila Sykes e candidato da subito al podio: «Dopo aver lavorato molto durante il weekend con gomme usate, è stato bello montare finalmente gomme nuove e spingere al massimo», spiega il pilota transalpino. «La qualifica, con la moto leggera e performante, è il momento nel quale mi diverto di più a guidare. Siamo migliorati anche oggi, alla partenza della Superpole ho fatto subito un tempo molto buono con la gomma da gara. Con la qualifica -aggiunge Guintoli- ho limato ancora, ma Sykes è tornato ad essere mister Superpole. In ogni caso sono contento della posizione, la prima fila è un risultato ottimo specialmente se consideriamo il nostro buon passo gara».

Ti potrebbero interessare anche:

Liste d'attesa, per i malati cronici corsia preferenziale con i medici di famiglia
Agrigento, cade da lettino Tac e muore
RIFORME/ Ottenere la separazione o il divorzio sarà più facile
Francesco Totti, storia di una "leggenda vivente"
Roma pareggia a Firenze, salvata da Ljajic
BASKET/ AZZURRI BATTONO FINLANDIA NEL TEST,15 PUNTI BELINELLI



wordpress stat