| categoria: Roma e Lazio

ATAC/ Improta, come recuperare 180 milioni in tre anni

L'assessore Improta

«Con l’applicazione dei costi standard, prevediamo nel triennio di recuperare circa 180 milioni di euro, questo rispetto a un’Atac che oggi ha un conto economico di poco meno di miliardo di euro». Lo ha annunciato l’assessore alla Mobilità di Roma Capitale Guido Improta, rispondendo a una domanda sullo stato di Atac a margine di un incontro sul Pgtu nella sede del Pd Centro Storico. «È un ragionamento scientifico – ha aggiunto – sottoposto a validazione del ministero delle Infrastrutture, oggi in una riunione hanno notificato che il 75% del modello va bene, domani andiamo a dare la conferma sul 100%». L’assessore ha poi spiegato i dettagli dell’operazione: «Dobbiamo individuare la contribuzione pubblica che spetta ai diversi livelli di governo. Per fare questo per la prima volta applichiamo i costi standard, ovvero individuare per ogni tipologia di servizio i costi che hanno una validità rispetto a tutti i costi determinati nel resto d’Italia ma rapportati alla dimensione urbana di Roma. Per questo il costo da corrispondere all’azienda di Tpl della Capitale, per esempio, sarà diverso da quello di Vicenza».

Ti potrebbero interessare anche:

Sangue sulla movida dell'Ostiense, ragazzo accoltellato a morte da un coetaneo
MIGRANTI/ Delegazione Pd al campo di ospitalità del Tiburtino
Car2Go, addio alle periferie: "Auto poco usate e troppi vandalismi"
Marino ai contestatori di Fratelli d'Italia: siete voi la mafia
Roma: incendio nella notte a via Chiana, auto distrutte
Cluster San Raffaele, previsti 1800 tamponi e test sierologici per pazienti, familiari e congiunti



wordpress stat