| categoria: spettacoli & gossip

CINEMA/ Il ritono di Kevin Kostner in un thriller mozzafiato: ‘3 days to kill’

Vecchi eroi, umani troppo umani, si rimettono in gioco. Oramai quasi un classico per le grandi star di Hollywood, a cui non manca mai il coraggio per affrontare nuove sfide, anche sul set. Questa volta tocca a Kevin Costner, che in 3 Days to kill, action movie e thriller mozzafiato, in arrivo nelle sale italiane il 5 giugno distribuito da Eagle Pictures, non si risparmia. Il film, diretto da McG (Charlie’s Angels), annovera accanto al premio Oscar un ricco cast che comprende tra gli altri la candidata alla statuetta Hailee Steinfeld (Ender’s Game, Il Grinta), Amber Heard (The Rum Diary – Cronache di una passione) e Connie Nielsen (Il Gladiatore, Nymphomaniac). Co-sceneggiatore del film, girato in gran parte a Parigi, è Luc Besson. Del resto 3 Days to kill ruota intorno alla domanda decisiva che il protagonista è obbligato a porsi: ”Uccidere o morire?”. Kevin Costner infatti interpreta una spia internazionale di primo piano che ad un certo punto sceglie di dedicarsi finalmente alla famiglia fino ad allora trascurata. Cerca di riallacciare quindi i rapporti con la moglie e la figlia, tenute sempre a debita distanza per proteggerle dagli ovvi pericoli del suo lavoro. Ma prima dovrà portare a termine un’ultima missione, anche se questo significherà dover trovare un equilibrio tra i due compiti più difficili che gli siano mai stati assegnati: catturare il terrorista più pericoloso al mondo e proteggere la figlia adolescente. Costner dovrà quindi destreggiarsi tra inseguimenti mozzafiato per la capitale parigina e i comuni problemi di ogni genitore che si trova a gestire figli adolescenti.

Ti potrebbero interessare anche:

Il fisco indaga su Ezio Greggio: il suo stipendio finiva all'estero
La donna più sexy del mondo? Per il 2014 è Penelope Cruz
"Baci troppo lunghi". L'India censura James Bond
Rai, esordio da record per "I Medici": 30 per cento di share
Addio a Chuck Berry: muore a 90 anni la leggenda che ha inventato il Rock'n roll
Warner Bros: «Sì al film di Natale, ma senza la promozione di Brizzi»



wordpress stat