| categoria: In breve, Senza categoria

Tor Sapienza: residenti riprendono scene di sesso sotto le loro finestre

La denuncia la lanciano i romani stessi, stanchi di aprire le finestre su scene di sesso all’aria aperto. A Tor Sapienza, i residenti nella zona vicino al campo rom, hanno ripreso e postato sul web i video di quanti usufruiscono dei servizi di sesso a pagamento con transessuali proprio sotto gli occhi di tutti. Si erano già rivolti alle forze dell’ordine mesi fa, ma gli interventi non sono stati efficienti.

Così telecamere e telefonini alla mano, i romani del quartiere hanno catturato le scene che avvengono giusto dietro casa loro e le hanno diffuse attraverso il canale You Tube. Prontamente rimossi, i commenti ai video però non sono mancati e ad essere presa di mira è soprattutto l’amministrazione capitolina. “Marino ha altri impegni, non può risolvere piccoli problemi”.

Altri prendono la palla al balzo e si scagliano direttamente contro chi questo servizio lo offre. “Eppure non servirebbe tanto per risolvere la situazione ed eliminare questo tipo di degrado. Basterebbe prendere i trans, il 99% sono stranieri, e rimandarli a casa loro con il primo aereo”. Oppure: “Provare un profondo senso di schifo significa essere omofobo?”. A rilanciare l’articolo è Francesco Storace, direttore de “Il giornale d’Italia” dove l’articolo è apparso, che twitta: “Dilaga la prostituzione in una Roma allo sbando: Tor Sapienza in trans”.

Ti potrebbero interessare anche:

CINEMA/ Arriva un nuovo Bisio: "Benvenuto presidente", inno alla bella politica
Everest, pace fatta tra sherpa e alpinisti europei
Turismo, sul lago d'Iseo il festival dei borghi più belli
SCHEDA/ Da Iturbe a Torres, i migliori colpi del mercato
SANITà/ Gli italiani spendono di tasca propria 32 miliardi
Contenziosi, già pronti i primi cento medici mediatori dell'Ordine di Roma



wordpress stat