| categoria: Senza categoria, turismo

Tre mostre nel week end da Michelangelo a Xing Danwen

Urban Fiction 2004 - autore Xing Danwen

Tre esposizioni in tre luoghi diversi: Bassano Del Grappa, Milano e Roma. A Bassano del Grappa i capolavori grafici di Michelangelo, fra cui la meravigliosa Cleopatra e il Volto virile, a Milano il segno contemporaneo dell’artista cinese Xing Danwen alla sua prima personale in Italia sono le mostre di maggior richiamo che si aprono nel week end del 25 aprile. Che vede anche, a Roma, l’inaugurazione di una nuova rassegna che celebra i duemila anni dalla morte di Augusto, puntando l’attenzione sugli strumenti di potere e propaganda da lui ideati e replicate nei secoli per il loro carattere esemplare.
BASSANO DEL GRAPPA (Vicenza) – Celebra i 450 anni dalla scomparsa di Michelangelo, la mostra che si apre il 25 aprile ai Musei Civici della città (recentemente riammodernati nel loro percorso espositivo). Fino al 31 agosto si potranno ammirare alcuni dei capolavori grafici del Buonarroti, celeberrime sanguigne come il Volto virile per la Cappella Sistina, il Sacrificio di Isacco e, soprattutto, la Cleopatra. In tutto, 18 disegni realizzati, custoditi nella collezione grafica di proprietà della Fondazione Casa Buonarroti, che conserva 250 fogli di grande pregio e di inestimabile valore. La mostra è dunque un’occasione importante di approfondimento, in quanto fogli così fragili e preziosi, selezionati per l’occasione dalla direttrice di Casa Buonarroti Pina Ragionieri, sono esposti solo a rotazione. Senza contare che lo stesso artista considerava il disegno un momento fondamentale del suo percorso creativo, quello della genesi dell’opera.
MILANO – Da domani al 28 giugno, negli spazi di Officine dell’Immagine, è di scena l’artista cinese Xing Danwen alla sua prima personale italiana. Esposta una selezione delle opere più significative di questa grande interprete dell’arte contemporanea, attiva da oltre venticinque anni. Artista poliedrica e con una singolare impronta espressiva dell’arte contemporanea, Xing Danwen negli anni è riuscita a rinnovarsi costantemente, esplorando una molteplice varietà di linguaggi stilistici che vanno dal video all’installazione, dalla fotografia alla performance. Il suo è un percorso narrativo che oltre a confermare un’abilità lessicale, miscela ingredienti personali a testimonianze del reale, ripercorrendo importanti passaggi della storia contemporanea cinese. Intitolata ‘Utopià, la rassegna milanese ripercorre i tratti distintivi della sua vasta sintesi poetica, apprezzata ormai a livello internazionale, tanto che i suoi lavori sono conservati in grandi istituzioni museali quali il Metropolitan Museum, il Centre Pompidou e il Victoria and Albert Museum.
ROMA – Dal 25 aprile al 7 settembre il Museo dell’Ara Pacis ospita la mostra dal titolo “L’arte del comando”. L’eredità di Augusto, dedicata alla fortuna registrata nel corso dei secoli dai principali elementi della propaganda augustea. L’esposizione si articola in 12 sezioni che illustrano le politiche culturali e propagandistiche messe in atto da Augusto nel suo principato e quindi replicate per il loro carattere esemplare e senza tempo. Oltre ad opere del periodo augusteo, sono infatti esposti anche oggetti, quadri, stampe, libri, gemme e monete legati al mito del fondatore dell’impero romano e creati come legittimazione di re e dittatori succedutisi nelle ere storiche.

Ti potrebbero interessare anche:

De Benedetti: Berlusconi e Grillo? Malformazioni della società
Seedorf, molto da fare per riportare in alto il Milan
ROMA/ Immigrato con la bocca cucita fugge dall'ospedale
Una camera segreta nella tomba di Tut, forse Nefertiti?
Università a Latina, un nuovo campus per il Polo pontino della Sapienza
Di Maio-Renzi, sfida tv accettata. Sulla Rai o a La7?



wordpress stat